Se sei attualmente il proprietario di una società di criptovalute o prevedi di fondarne una nel prossimo futuro, il lancio di un ICO può essere un modo interessante per raccogliere fondi per la tua attività. Può anche permetterti di creare una nuova moneta, servizio o app. Un ICO è essenzialmente un modo redditizio per raccogliere denaro, per servizi e prodotti che sono in qualche modo legati alla criptovaluta. Un ICO è in qualche modo derivato da un IPO, con la differenza che un ICO è principalmente rivolto a servizi e prodotti software. In alcuni casi, le ICO hanno avuto un enorme successo con un'elevata quantità di rendimenti per tutti gli investitori. In altri casi, le ICO hanno fallito o si sono rivelate fraudolente. Ciò significa che scoraggiamo fortemente le persone che non hanno alcuna conoscenza della criptovaluta a lanciare un ICO. Farai meglio a investire in alcune monete già consolidate. Per lanciare un ICO, è necessaria almeno una conoscenza di base di criptovaluta, scambi e portafogli. A causa del fatto che le ICO sono per lo più non regolamentate, gli investitori dovrebbero essere cauti e diligenti quando investono in qualsiasi ICO.

Che cos'è esattamente un ICO?

ICO è l'abbreviazione di Initial Coin Offering. Quando qualcuno avvia un nuovo progetto crittografico, lancia la propria moneta (token), che viene poi venduta ai primi investitori. Questo modello è molto simile alla prima emissione di azioni di una società normale, denominata Initial Public Offering (IPO). Una delle principali differenze è che la questione è accessibile al grande pubblico, al contrario di essere riservata esclusivamente al capitale di rischio. La maggior parte degli ICO si svolge su Ethereum (ETH). I token offerti a volte possono anche essere acquistati in una valuta normale come euro o dollari, ma in generale gli investitori pagano con criptovalute già consolidate. Quando riesci a trovare una manciata di investitori che credono nel nuovo progetto, ti pagheranno in ETH e riceveranno in cambio i nuovi token. Gli investitori possono utilizzare le monete nella nuova app o semplicemente venderle con profitto in una fase successiva. Gli ICO sono acquistabili a livello internazionale, poiché chiunque abbia accesso a Internet e un portafoglio digitale può acquistare i token.

Quindi, in generale, gli ICO sono un modo redditizio per le (nuove) aziende di finanziare lo sviluppo dei loro prodotti o servizi. Attraverso l'uso della tecnologia blockchain, il provider emette nuovi token digitali durante un ICO. Tutti i token crittografici differiscono notevolmente per design e funzione e sei abbastanza libero nella fase di sviluppo. Spesso i token costituiscono un diritto al servizio da sviluppare, o una (futura) ricompensa, e talvolta nessun valore di sorta. È anche possibile autorizzare gli investitori a una quota in un progetto oa una parte predeterminata dei rendimenti attesi. Le ICO sono strutturate in modo tale da non rientrare spesso nell'ambito della supervisione finanziaria, come abbiamo già spiegato in precedenza. Di conseguenza, la protezione generale che la legislazione olandese sulla vigilanza finanziaria offre agli investitori è assente. Con poche eccezioni, l'AFM non può quindi vigilare sulle ICO.[1],

Maggiori informazioni sulla tecnologia blockchain

Se sei abbastanza nuovo nel campo delle criptovalute, è consigliabile informarti sulla tecnologia che lo supporta: la tecnologia blockchain. La tecnologia Blockchain si basa sul principio di un sistema decentralizzato e di apertura. Una blockchain consiste essenzialmente in una rete di computer, ma questi computer non sono di proprietà esclusiva di un solo partecipante. Tramite algoritmi, tutti i partecipanti alla rete sono in grado di decidere quali informazioni sono valide e quali no. Ciò coinvolge fattori come le transazioni eseguite sulla rete. Quindi, queste informazioni vengono memorizzate in "blocchi", che insieme formano una catena. Da qui il termine blockchain. Ciò significa che tutti i partecipanti alla rete hanno accesso alle stesse informazioni nella blockchain, contemporaneamente e in qualsiasi momento. Ciò è reso possibile sotto forma di un registro condiviso, a cui tutti i partecipanti possono accedere.

Uno dei principali vantaggi della tecnologia blockchain è che è completamente impossibile per qualsiasi individuo partecipante manipolare le informazioni. Poiché tutti hanno accesso alle stesse informazioni, le informazioni non vengono contaminate da dati ridondanti o fraudolenti. Ci sono molte possibili varianti di una blockchain. In questo momento, bitcoin è l'applicazione più famosa. Molte blockchain hanno un carattere aperto, quindi questo significa che quasi tutti possono partecipare. Se hai accesso a Internet, puoi utilizzare tale blockchain, ad esempio, per effettuare transazioni. Tutti i partecipanti alla rete verificano quindi queste transazioni e registrano le transazioni valide nella blockchain. Le informazioni su tutte le azioni sono archiviate in modo sicuro e veritiero.

Qual è la differenza tra criptovaluta e un ICO?

Le persone spesso chiedono quale sia la differenza tra un ICO e una criptovaluta. Attualmente, non esiste una distinzione molto chiara tra i token in un ICO e le normali criptovalute, poiché questi termini sono per lo più usati in modo intercambiabile. Tuttavia, non sono assolutamente la stessa cosa. Una volta la differenza importante è il fatto che chiunque può creare e spendere token, se ha un po' di conoscenza di programmazione. In cripto, tuttavia, questo viene eseguito da un algoritmo che ha un insieme predeterminato di regole. La regolamentazione della creazione di unità, che prende il nome di mining, è possibile grazie a determinate tecniche crittografiche. Questi svolgono anche un ruolo quando è necessario verificare le transazioni sulla rete blockchain decentralizzata.

Ciò significa che l'emissione delle unità coinvolte è determinata in anticipo. Ciò riguarda, ad esempio, quanti e in che modo verranno emessi i token. Se prendi Bitcoin come esempio, vedi che i minatori ricevono token come forma di ricompensa per aver trovato blocchi nella catena. Quindi, le transazioni vengono registrate come Bitcoin in questi blocchi. Successivamente, il blocco verrà aggiunto alla blockchain già esistente. Ciò in realtà richiede una quantità molto elevata di potenza del computer. D'altra parte, i token digitali possono essere visti come unità che possono essere create su una blockchain già esistente. Se sei il progettista di un tale token, puoi sostanzialmente decidere da solo molti dettagli. Ciò implica la quantità di token che desideri creare, come emetterli e altre funzionalità che desideri assegnare al token. La blockchain di Ethereum è in realtà progettata specificamente per questo scopo.

Gli ICO creano nuove ed entusiasmanti opportunità

Uno dei principali vantaggi di un ICO è il fatto che rende molto facile raccogliere una notevole quantità di fondi molto rapidamente, se ci riesce, ovviamente. Ciò ti consente di avviare nuovi progetti di crittografia, inoltre sei ovviamente anche ricompensato per il tuo lavoro nel processo. Un motivo per cui i token sono così popolari è dovuto alla proprietà parziale. Questo gioca anche un ruolo nell'emissione di azioni, dal momento che possedere un token o un'azione potrebbe portare denaro a un certo punto. Finché possiedi ancora il token, c'è la possibilità di realizzare un grande profitto. Pertanto, è abbastanza facile incoraggiare le persone a unirsi alla tua rete. Inoltre, le ICO aprono molte possibilità agli investitori che non hanno molto da investire. Non tutti sono milionari: la maggior parte delle persone deve vivere con salari regolari. Ma anche con uno stipendio regolare, puoi facilmente investire in token. Sembra un sogno, come può essere, ma è molto importante che ti informi anche su tutti i rischi connessi all'avvio di un ICO. Delineeremo questi di seguito.

Ci sono dei rischi legati al lancio o all'investimento in ICO?

Se consideri di lanciare o investire in un ICO, dovresti conoscere i vari scenari problematici che attualmente invadono il mercato. Ad esempio, sono noti molti casi in cui le persone hanno acquistato token con i soldi di cui avevano effettivamente bisogno e, quindi, questo li ha messi nei guai. Lo stesso vale per le persone che prendono in prestito denaro per acquistare token, in alcuni casi questi importi sono incredibilmente alti. Perché le persone fanno questo? Perché sentono che potrebbero perdere una grande opportunità, poiché credono che il prezzo del token produrrà lo stesso profitto di Bitcoin. Questa anticipazione di profitti estremamente elevati può rendere cieche le persone sui rischi associati a un ICO, indipendentemente dal fatto che tu sia quello che lo lancia o che investe. Rischi davvero di perdere l'intero investimento. Tieni presente che il mercato delle criptovalute è ancora di natura speculativa. Pertanto, non dovresti mai investire denaro che non puoi perdere in questo momento o di cui potresti aver bisogno in seguito. Ci sono altri fattori che potrebbero avere un impatto negativo sul tuo investimento, che sono spiegati in dettaglio di seguito.

Assicurati che la tua conoscenza del mercato e dell'argomento sia sufficiente

Uno degli ingredienti principali di un investimento di successo è la conoscenza preventiva delle sue specificità. Se non sai in cosa stai investendo, in pratica stai dando agli altri il potere di truffarti. Soprattutto in un mercato volatile e frenetico come quello delle criptovalute, è fondamentale informarsi sulla moneta su cui si vuole investire. In passato, per questo motivo, la possibilità di investire in una start-up era generalmente riservata a professionisti con un sacco di conoscenze e competenze. Oggigiorno è possibile investire privatamente grazie alla tecnologia blockchain. Chiunque abbia un po' di soldi, una connessione Internet e un portafoglio può investire in token. Molti investitori privati ​​si lasciano trasportare dalle promesse esagerate di rendimenti sugli investimenti quasi incredibilmente alti e, quindi, sottovalutano la propria esperienza e conoscenza. Senza questa esperienza e conoscenza approfondita, i modelli di reddito effettivamente significativi non sono quasi distinguibili da progetti senza valore aggiunto. Assicurati di sapere cosa stai facendo e di dedicare del tempo alla lettura delle informazioni, prima di spendere soldi.

Non sopravvalutare i possibili rendimenti in anticipo

Le criptovalute hanno ipnotizzato milioni di persone, soprattutto dopo che Bitcoin è salito alle stelle negli ultimi anni. Ciò ha portato molti investitori a credere che il loro investimento produrrà anche enormi rendimenti. Si prega di essere cauti, tuttavia, poiché le criptovalute sono ancora agli inizi. La promessa di nuovi modelli di reddito fantasiosi attira sempre molti investitori, ma solo gli investitori esperti dovrebbero effettivamente investire denaro in qualcosa di così nuovo e volatile. Se vuoi investire, sarebbe saggio chiedere assistenza a qualcuno che conosce le basi. Le nuove tecnologie creano sempre nuovi modelli di reddito, ma possono anche portare ad aspettative eccessivamente ottimistiche. C'è una grande possibilità che le tue aspettative personali non vengano soddisfatte. Soprattutto le ICO sono nelle primissime fasi di sviluppo e, quindi, non è molto chiaro se i piani o le aspettative possano essere soddisfatti nella realtà. La tecnologia Blockchain di per sé è molto nuova e ancora in fase di sviluppo. Gli errori nel codice possono rappresentare una minaccia, così come il furto dei tuoi token. Anche una grande idea a volte può crollare, quindi assicurati di perdere i soldi se decidi di provarci. Perché c'è anche la possibilità che il valore del token sia molto inferiore al tuo investimento iniziale.

Una generale mancanza di trasparenza

Un altro problema con le ICO è il fatto che alcuni fornitori non sono sempre trasparenti riguardo alle informazioni che forniscono ai potenziali investitori. Spesso le informazioni di base sono difficili da trovare e le parti importanti vengono addirittura tralasciate completamente. Ciò può includere informazioni come i diritti concessi ai titolari dei token, i rischi connessi a un progetto specifico e il modo in cui viene speso il finanziamento del progetto. Se non disponi di tutte le informazioni essenziali, è quasi impossibile valutare correttamente un ICO. Inoltre, è anche molto difficile distinguere i buoni progetti da quelli fraudolenti. Oltre a ciò, la mancanza di trasparenza può anche portare a un prezzo inefficiente dei token. Cerca sempre di fornire quante più informazioni puoi quando avvii un ICO. Se sei un investitore, assicurati di avere tutte le informazioni di cui hai bisogno. Se queste informazioni non vengono fornite, dovresti provare a contattare il fornitore e chiedere ulteriori informazioni prima di investire.

Gli ICO attirano i truffatori

Uno dei maggiori problemi con gli ICO è il fatto che attira truffatori a livello internazionale. La tecnologia Blockchain consente investimenti transfrontalieri, il che significa che tutti possono partecipare in tutto il mondo. Ma c'è anche il tema dell'anonimato che circonda le criptovalute. Anche se è generalmente una caratteristica positiva delle criptovalute, inevitabilmente attira anche criminali e truffatori. A causa della sua portata mondiale, alcuni hanno approfittato di questo fatto in modo molto negativo, creando schemi piramidali molto avanzati. Questi a volte sono difficili da riconoscere per le persone che non sanno molto di ICO e criptovalute, quindi ci sono molti obiettivi molto facili da colpire per i truffatori. Il clamore che circonda le criptovalute rende più facile per loro far credere agli investitori che potrebbero perdere una fantastica opportunità non investendo. Esistono anche ICO fraudolente, volte a indurre in errore gli investitori per arricchirsi essi stessi. Le intenzioni dei fornitori sono generalmente buone, ma tieni presente che anche altri potrebbero truffarti. Alcune di queste truffe sono note come truffe di uscita, in cui il provider e gli sviluppatori scompaiono improvvisamente dopo aver venduto le proprie monete. Sii consapevole e attento quando investi.

Forti fluttuazioni dei prezzi

Ultimo ma non meno importante: tieni presente che tutti i token sono soggetti a enormi fluttuazioni di prezzo. La maggior parte delle persone che investono in ICO generalmente intervengono con uno scopo speculativo. In sostanza, investono, perché si aspettano che saranno in grado di vendere rapidamente i loro token a un prezzo più alto. Questa natura speculativa che circonda gli ICO porta a prezzi estremamente volatili dei token scambiati, su varie piattaforme. Dal momento che queste piattaforme non rientrano nell'ambito della vigilanza finanziaria, questo è qualcosa che non può essere regolamentato. A volte un token può fluttuare fino al 100% al giorno. Questo può essere esilarante quando il prezzo sale, ma allo stesso tempo disastroso quando scende. Inoltre, lo scambio di molti token è limitato. Ciò consente ai truffatori di manipolare il processo, se gli fa comodo.

È saggio considerare anche il lancio di un ICO con così tanti rischi coinvolti?

L'elenco dei possibili scenari negativi all'interno di questo business è piuttosto severo. Potrebbe scoraggiare molte persone interessate agli ICO, il che non è esattamente un male. Come abbiamo già affermato sopra, è della massima importanza che ti informi sull'intero mercato. Se non lo fai, puoi facilmente cadere nelle mani di truffatori esperti. In genere consigliamo agli investitori e alle start-up di leggere le informazioni e acquisire conoscenze sostanziali, prima di agire. Puoi anche chiedere aiuto a soggetti più esperti, come aziende e individui specializzati nel mercato. Intercompany Solutions può sicuramente aiutarti, al fine di assicurarti di non commettere errori. Questo può avere conseguenze molto gravi, che vanno dalla perdita di tutti i tuoi soldi all'andare in prigione.

Quando una ICO rientra nel Dutch Financial Supervision Act (Wft)?

Come discusso in precedenza, gran parte del mercato crittografico mondiale non rientra nell'ambito delle istituzioni di supervisione finanziaria come l'olandese Wft. La maggior parte dei token può essere strutturata, ad esempio, sotto forma di un diritto (prepagato) a un servizio futuro dell'emittente. In tutti questi casi, non rientrano nell'ambito di applicazione della Wft. Un'eccezione a questo, è se il token, ad esempio, rappresenta una quota nel progetto o se il token dà diritto a parte dei (futuri) ritorni dal progetto. In queste circostanze, il token può qualificarsi come un titolo o una quota in un organismo di investimento collettivo, come definito nel Wft. L'Autorità olandese per i mercati finanziari (AFM) valuta ogni caso separatamente per determinare se la Wft si applica e controllerà anche da vicino se la Wft potrebbe applicarsi. I potenziali emittenti devono analizzare adeguatamente l'entità di qualsiasi sovrapposizione con la regolamentazione e la supervisione finanziaria, prima di lanciare la loro ICO. Sarebbe prudente indagare adeguatamente quali sono le definizioni che l'AFM utilizza per determinare lo stato della sicurezza. È una possibilità di rivolgersi all'AFM con un prospetto (offerta) chiaro e ottenere un ruling in anticipo. In questo modo limiti i rischi da parte tua.[2],

La qualificazione di un titolo (effetto)

In ogni caso separato, è necessario determinare se un token si qualifica come titolo come definito nella Sezione 1:1 Wft. Questo viene fatto sulla base delle caratteristiche legali e di altro tipo del token. In linea con la definizione in questa sezione, è importante stabilire in che misura il token si qualifica come strumento negoziabile equivalente a un'azione negoziabile o altro strumento negoziabile o strumento equivalente a un diritto. Un token può anche qualificarsi come titolo, se rappresenta un'obbligazione negoziabile o un altro strumento di debito negoziabile. Un token si qualifica inoltre come un titolo, se un'azione o un'obbligazione può essere acquisita attraverso l'esercizio dei diritti connessi a un token o attraverso la conversione di questi diritti. Infine, un token soddisfa la definizione di titolo se si tratta di un titolo negoziabile che può essere regolato in contanti, dove l'importo da regolare dipende da un indice o da un'altra misura.

Affinché un token possa qualificarsi come un titolo equivalente a un'azione, una considerazione importante è se i detentori di token partecipano al capitale della società e ricevono una qualsiasi forma di pagamento per questo. Tale pagamento deve corrispondere al rendimento ottenuto con il capitale investito. Eventuali diritti di controllo non sono determinanti al riguardo. L'AFM utilizza inoltre un approccio ampio ed economico per il termine negoziabilità. Ulteriori informazioni al riguardo sono disponibili nella regola della politica di negoziabilità dell'AFM. Se i token si qualificano come un titolo, un prospetto approvato dall'AFM è obbligatorio, nella misura in cui non si applicano eccezioni o esenzioni. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dell'AFM. In ogni caso, le imprese di investimento che facilitano la negoziazione di tali titoli devono osservare i requisiti in materia di prevenzione dell'uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo.[3],

Qualifica di una quota di partecipazione in un organismo di investimento collettivo

Un ICO è soggetto a vigilanza finanziaria, se riguarda la gestione e l'offerta di quote in un organismo di investimento collettivo. Questo è il caso se un emittente di una ICO raccoglie capitali dagli investitori al fine di investire questo capitale secondo una determinata politica di investimento nell'interesse di tali investitori. I fondi raccolti devono essere utilizzati a fini di investimento collettivo, in modo che i partecipanti partecipino ai proventi dell'investimento. Un aumento del valore patrimoniale netto si qualifica anche come provento di un investimento. A tale proposito, tra l'altro, l'AFM applica le linee guida pubblicate dall'ESMA sui concetti chiave della Direttiva sui gestori di fondi di investimento alternativi. Ai sensi della Sezione 2:65 Wft, è necessaria una licenza dell'AFM per l'offerta di quote in un organismo di investimento collettivo, a meno che l'emittente non sia idoneo per il regime di registrazione. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dell'AFM.[4],

Trading di token che rientrano nel Wft

Quindi cosa succede a determinate piattaforme, quando vengono scambiati token che rientrano nel Wft? Abbiamo discusso in precedenza che la maggior parte delle piattaforme non rientra in alcuna supervisione finanziaria. Tuttavia, quando le piattaforme faciliteranno lo scambio di token che rientrano nel Wft, queste piattaforme specifiche richiederanno anche una licenza da parte dell'AFM. Ciò è necessario per la fornitura di servizi di investimento, ai sensi della Sezione 2:96 Wft. Se desideri ulteriori informazioni su questo argomento, puoi trovarle sul sito Web di AFM. I potenziali emittenti che considerano un ICO e desiderano emetterlo soggetto a supervisione finanziaria, possono contattare l'AFM per qualsiasi domanda. Il Intercompany Solutions il team può anche aiutarti con qualsiasi domanda tu possa avere su questo argomento.

A cosa pensare quando vuoi lanciare il tuo ICO?

Se hai letto tutte le informazioni e desideri ancora lanciare un ICO, allora possiamo sicuramente aiutarti con i tuoi piani. È intelligente ricercare altri fornitori. Questo è senza dubbio un requisito per l'offerta di monete. Se vuoi davvero iniziare, è essenziale fare un elenco di tutto ciò che devi fare in anticipo. Soprattutto per le ICO dovrai esaminare vari aspetti. Le seguenti domande possono aiutarti a risolvere le informazioni più importanti:

Una volta accumulate tutte queste informazioni, sarà molto più chiaro a te, così come ai tuoi investitori, cosa stai cercando di ottenere. Quando sei pronto, puoi contattare il nostro team per aiutarti ulteriormente con il tuo ICO.

Intercompany Solutions

Intercompany Solutions ha contribuito alla costituzione di centinaia di società diverse nei Paesi Bassi, dalle piccole imprese alle grandi multinazionali. Attualmente, Intercompany Solutions sta anche assistendo molte altre società di criptovalute. Uno dei nostri clienti sta avviando un'offerta di gioco iniziale, che stiamo assistendo con tutte le pratiche legali e le normative. L'offerta di gioco iniziale è abbastanza simile a un ICO come idea, tuttavia i prodotti venduti variano dai token. Abbiamo anche studiato approfonditamente lo stato legale e fiscale della criptovaluta nei Paesi Bassi, quindi abbiamo alcune informazioni prontamente disponibili. Se desideri avviare un ICO, assicurati di poterci fornire tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno, per un processo senza intoppi. Quando riceviamo le informazioni pertinenti, possiamo discutere il tuo caso con il nostro avvocato specializzato dell'Autorità dei mercati finanziari. Possiamo sempre programmare una telefonata e darti una rapida stima della portata dei requisiti, della migliore linea di condotta e della tempistica. Sentiti libero di contattarci in qualsiasi momento.

Fonte:

https://www.afm.nl/professionals/onderwerpen/ico

https://www.investopedia.com/terms/i/initial-coin-offering-ico.asp

[1], https://www.afm.nl/professionals/onderwerpen/ico

[2], https://www.afm.nl/professionals/onderwerpen/ico

[3],fondi per la tua attività Può anche permetterti di creare una nuova moneta, servizio o app. https://www.afm.nl/professionals/onderwerpen/ico

[4], https://www.afm.nl/professionals/onderwerpen/ico

Hai mai desiderato operare come consulente indipendente? Nei Paesi Bassi, puoi beneficiare di molte possibilità per realizzare questo sogno. L'avvio di un'attività di consulenza comporta tuttavia molte riflessioni da parte tua, prima di avviare effettivamente l'attività. Allora da dove inizi? Che tu sia un consulente di comunicazione indipendente, un consulente legale o un consulente ICT, questo articolo ti aiuterà nel tuo percorso per avviare la tua attività. Colleghi e amici ti chiedono spesso consigli? Allora probabilmente hai già pensato di aprire una società di consulenza. Illustreremo alcuni dei fattori più importanti che dovresti considerare affinché la tua attività possa raggiungere un potenziale successo. Ti forniremo anche molti esempi e dettagli extra su cui riflettere.

Perché avviare un'attività di consulenza?

Alcune persone hanno lavorato come consulente per un'azienda più grande e decidono di voler iniziare la propria carriera aprendo un'attività in proprio. In altri casi, forse, la professione di consulente fa semplicemente appello. Il mercato della consulenza olandese è molto vivace ed esigente. Negli ultimi dieci anni è cresciuto in modo esponenziale. Una delle ragioni principali di questo sviluppo è la maggiore flessibilità della forza lavoro olandese. Non solo le persone lavorano di più da casa, ma molti consulenti precedentemente impiegati hanno avviato le proprie attività più piccole. Ciò ha portato a un aumento del numero di liberi professionisti olandesi.

Il fatto che ora esistano queste aziende più piccole ha esercitato una seria pressione su alcune aziende più grandi e molto note. Una grande azienda ha molte competenze ed esperienze da offrire, ma a causa della quantità di dipendenti, l'azienda a volte può affidare a un consulente un progetto che non si adatta affatto a quel progetto. Ciò ha portato molti clienti a preferire società di consulenza leggermente più piccole. Un'azienda più piccola offre un approccio più personale, spesso con una nicchia ben definita. Inoltre, le tariffe di un modulo di consulenza più piccolo sono spesso inferiori alle tariffe offerte dalle grandi aziende. Ciò rende i consulenti convenienti anche per le piccole imprese.

Di quali conoscenze di base hai bisogno per iniziare come consulente indipendente?

Se vuoi avviare un'attività di consulenza, l'esperienza e la conoscenza di questo campo di lavoro è fondamentale. Nessun cliente ti assumerà, se non puoi dimostrare il tuo valore. In generale, i consulenti sono molto abili nel condurre ricerche e nell'analizzare i risultati che hanno ottenuto dalla ricerca. I consulenti raccolgono molti dati (correlati), che li aiuteranno a trovare soluzioni praticabili per il cliente per cui lavorano. Un consulente è in grado di identificare i modelli comportamentali, i colli di bottiglia della produzione, le tendenze del mercato e, naturalmente, le preferenze dei clienti. Con questi e altri fattori, possono creare processi aziendali standard che possono aiutare l'organizzazione a raggiungere i propri obiettivi.

In qualità di consulente, la tua responsabilità principale è migliorare le operazioni o le attività commerciali del tuo cliente, apportando modifiche in base alla tua analisi. Devi essere in grado di implementare le modifiche per il tuo cliente entro un tempo concordato. Le aziende sono disposte a pagare tariffe molto elevate, purché ottengano i risultati desiderati. Una caratteristica molto specifica del settore della consulenza è che esiste un mercato prontamente disponibile per tali servizi, semplicemente perché i clienti vogliono naturalmente migliorare le proprie prestazioni su base annuale. Le aziende cercano sempre l'evoluzione e più successo. Quindi, se sei ben posizionato, ben informato e sai come ottenere risultati, puoi ottenere ottimi risultati con una società di consulenza olandese.

I consulenti sono bravi in ​​una cosa: risolvere i problemi

Se vuoi sapere se puoi tenere la testa fuori dall'acqua come consulente, dovresti esaminare le tue capacità personali di risoluzione dei problemi. In qualità di consulente, risolvi costantemente i problemi per i tuoi clienti. Quando un cliente ti offre informazioni su un problema interno, ne crei un business case. È molto importante sapere quale problema stai effettivamente risolvendo. Un modo per guardare al collo di bottiglia da tutte le angolazioni è intervistare molti dipendenti coinvolti nello stesso processo aziendale. Il business case consiste generalmente in tre fasi: determinazione del problema, scoperta del motivo per cui esiste e offerta di una soluzione per risolvere la situazione.

Determinazione del problema

Ci sono molti casi aziendali possibili, dal momento che ogni azienda ha i suoi problemi personali. Un problema che si presenta molto spesso sono i processi aziendali obsoleti. Poiché la tecnologia si evolve molto rapidamente, le aziende devono aggiornare e aggiornare i propri processi aziendali su base strutturale. In questi casi, dovresti scoprire esattamente quali processi devono essere aggiornati e come raggiungerli.

Capire le ragioni dell'esistenza del problema

Nel caso dei processi aziendali, il problema principale è il fatto che questi non siano stati aggiornati. Ma con altri problemi, dovresti scavare a fondo e scoprire come si è originato il problema interno in primo luogo. Forse alcuni dipendenti sono in ritardo sul lavoro? O forse la direzione non ha fornito informazioni sufficienti ai propri dipendenti? Forse i dipendenti hanno bisogno di formazione? Ogni problema ha la sua soluzione ed è il tuo lavoro di consulente esporre il nocciolo delle difficoltà.

Offrendo una soluzione al problema

Una volta che conosci il problema e le ragioni della sua esistenza, devi trovare soluzioni per risolverlo. Ovviamente, questo è ciò per cui il tuo cliente ti sta pagando. Nel caso dei processi aziendali citati in precedenza, la soluzione migliore è implementare processi nuovi e aggiornati. Assicurati di essere bravo a risolvere i problemi, prima di avviare un'attività di consulenza. Altrimenti, non dovresti aspettarti di guadagnare molti soldi.

Scegliere la specializzazione o la nicchia della tua attività

Se vuoi aprire una società di consulenza di piccole o medie dimensioni, di solito consigliamo ai clienti di scegliere una nicchia ben definita. Nel mondo della consulenza, una nicchia di solito significa specializzarsi in una determinata tipologia di cliente e/o soggetto. Per determinare la tua nicchia, dovresti guardare quali abilità e conoscenze hai che potrebbero avvantaggiare i clienti nei Paesi Bassi. Naturalmente, è necessario disporre delle competenze necessarie per poter dare consigli a tutti. Sai molto su un certo argomento? Quindi puoi avviare un'attività di consulenza in questo campo. Le nicchie più scelte nel mondo della consulenza sono:

Consulenza di marketing

Molte start-up sono consulenti di marketing. Questa è anche una delle nicchie più facili in cui entrare, dal momento che puoi fare affidamento molto di più sulla tua esperienza, che sulla tua istruzione. Il marketing è qualcosa che può essere appreso molto facilmente online, senza la necessità di un'istruzione formale. Dovrai avere un talento per le materie di marketing ed è fondamentale costruirti una solida reputazione durante i primi anni della tua attività. I risultati di marketing possono essere misurati molto facilmente tramite un'ampia varietà di strumenti e app di marketing. Se sei anche un grafico, questo è un vantaggio in più. In caso contrario, tieni presente che molti clienti ti chiederanno di progettare nuovi loghi aziendali e cose simili. Dovrai esternalizzare questo, se non sai come creare materiale. Tieni presente che l'industria della consulenza di marketing nei Paesi Bassi è estremamente agguerrita. Dovrai essere in grado di mantenere la tua posizione, per avere successo.

Consulenza in comunicazione

Anche il mercato della consulenza per la comunicazione in Olanda è in forte espansione. I clienti sono sempre alla ricerca di nuovi modi per trasmettere lo stesso messaggio. La consulenza sulla comunicazione implica anche la scrittura, quindi se sei un bravo scrittore e hai anche talento per risolvere i problemi di marketing, questo potrebbe fornire un buon inizio per la tua attività. Può aiutare a entrare a far parte dell'Associazione olandese delle consulenze pubblicitarie riconosciute (VEA). Questa è l'associazione delle società di consulenza in comunicazione nei Paesi Bassi. C'è anche molta concorrenza nel settore della consulenza per la comunicazione, quindi dovrai distinguerti e offrire qualcosa che gli altri non fanno.

Consulenza strategica e gestionale

Il settore della gestione e della strategia si rivolge principalmente alle aziende più grandi, in cui sono coinvolti anche processi decisionali di alto livello. In sostanza, se sei un consulente gestionale, aiuterai i tuoi clienti con problemi gestionali. Ciò significa che in alcuni casi agirai anche come dirigente aziendale. Le grandi aziende spesso assumono parti esterne per risolvere problemi esecutivi, poiché le parti esterne possono esaminare i problemi in modo indipendente. È fondamentale che tu abbia esperienza con la consulenza gestionale prima di avviare un'impresa, perché dovrai affrontare problemi di alto livello che richiedono una solida quantità di esperienza e conoscenza.

Consulenza operativa

Il settore della consulenza operativa è specificamente finalizzato all'ottimizzazione dei processi operativi e di business. Un buon esempio è la consulenza sulla catena di approvvigionamento di un'azienda logistica. Ma come consulente operativo, puoi avere clienti di tutti i settori. Spesso le organizzazioni governative cercano consulenti operativi per snellire la grande quantità di processi all'interno dell'organizzazione. Questa nicchia richiede che tu sia abile nel pensiero logico e nel vedere dove i processi stanno fallendo.

Consulenza HR

Le risorse umane riguardano principalmente la politica del personale e la politica organizzativa del cliente. In olandese, i consulenti delle risorse umane sono anche indicati come consulenti P&O. Ciò significa che aiuterai i clienti con l'assunzione di dipendenti, la formazione dei dipendenti e tutti i tipi di questioni amministrative. In genere è necessario mostrare l'istruzione in questo campo, se si desidera avviare un'azienda di successo.

Consulenza I(C)T

L'ICT è attualmente uno dei settori di consulenza con la crescita più alta. Questo settore include l'informazione e la comunicazione e lo spazio in cui queste due si sovrappongono. In generale, come consulente IT, consigli alle aziende sulle soluzioni che vogliono ottenere nel campo dei processi e dei servizi di lavoro digitali. Questo può essere lo sviluppo del sistema e l'integrazione del sistema, ma anche l'introduzione di sistemi completamente nuovi. La competenza con le informazioni e la tecnologia è un must per poter essere un consulente IT.

Consulenza legale

Ultima, ma non meno importante, la possibilità di diventare un consulente legale. Nei Paesi Bassi non è necessaria una laurea in giurisprudenza, per nominarsi un consulente legale, poiché il titolo non è protetto. È essenziale che tu abbia esperienza e conoscenza del sistema legale olandese, altrimenti non sarai in grado di aiutare nessun singolo cliente. Puoi anche avviare un'attività di consulenza legale basata sul quadro giuridico del tuo paese d'origine e aiutare gli espatriati e le persone che potrebbero aver bisogno della tua esperienza specifica nei Paesi Bassi.

La necessità della ricerca di mercato

Quindi vuoi avviare una società di consulenza e sai qual è la nicchia migliore per te? Allora è il momento di fare qualche ricerca di mercato. Ciò comporta la creazione di un pubblico di destinazione che cercherai per primo. Puoi farlo cercando i dati demografici della tua nicchia su Internet e scoprendo quale area potrebbe avere potenziali clienti. Puoi anche programmare interviste con persone del tuo pubblico di destinazione, in cui parli dei tuoi piani e dei loro desideri. È anche possibile avviare una conversazione con persone del tuo gruppo target in focus group o inviare questionari online tramite i social media. La cosa più importante da scoprire è se ci sono clienti nei Paesi Bassi disposti a pagare per i tuoi servizi.

Come acquisisci nuovi clienti per la tua attività?

I Paesi Bassi ospitano una vasta gamma di attività di consulenza. La cosa migliore che puoi ottenere è distinguerti per il tuo specifico tipo di cliente. Un potenziale cliente cercherà un certo tipo di esperienza ed è tuo compito sapere quando qualcuno sta cercando. Anche il modo in cui ti presenti è altrettanto significativo, poiché le prime impressioni sono molto importanti nel settore della consulenza. Dovresti prestare molta attenzione all'aspetto generale del tuo sito web e del materiale di marketing, ma anche ai vestiti che indossi quando incontri un potenziale cliente. Trovare clienti a volte può essere noioso, ma i Paesi Bassi offrono un'enorme quantità di eventi di networking per tutti i settori. Puoi anche unirti a un certo tipo di business club o guardare le piattaforme online rivolte ai liberi professionisti. Una volta che la tua attività è operativa e i tuoi clienti sono soddisfatti, sei sicuro di ottenere nuovi progetti tramite referral.

Esplora la concorrenza nella tua regione o campo

Una volta che sai cosa sta aspettando il tuo mercato, è importante indagare su cosa sta facendo la concorrenza. La cosa migliore da fare è cercare almeno dieci concorrenti nella tua regione, comprese aziende grandi e piccole. Ti consigliamo inoltre di tracciare le dieci migliori aziende all'interno della tua nicchia specifica. Esamina i punti di forza e di debolezza di ciascun concorrente, in modo da poter vedere rapidamente dove si trovano le tue opportunità. Puoi anche richiedere i conti annuali e gli estratti dei tuoi principali concorrenti alla Camera di commercio olandese. Cerca anche i prezzi che applicano, poiché questo ti aiuterà a determinare una tariffa realistica.

Scegliere una persona giuridica olandese per la tua attività

Ogni imprenditore deve scegliere una persona giuridica olandese, per potersi iscrivere al registro delle imprese della Camera di Commercio. La forma più adatta per la tua azienda dipende da fattori quali il fatturato previsto e il numero di membri del consiglio di amministrazione. I Paesi Bassi offrono le seguenti persone giuridiche:

Suggeriamo vivamente di costituire una BV olandese, che si tratti di una nuova azienda o di una filiale. Questa persona giuridica offre una responsabilità limitata, inoltre è anche vista come una scelta professionale per selezionare una società a responsabilità limitata olandese. Se desideri qualche consiglio su questo argomento, sentiti libero di farlo contattare il team di Intercompany Solutions in qualsiasi momento.

Creazione di un solido business plan

Se hai le idee chiare su cosa fare, puoi creare una base stabile per la tua futura società di consulenza. Ecco perché è altamente consigliabile redigere un business plan. Il tuo business plan è essenzialmente uno strumento che ti manterrà sulla strada giusta. Puoi salvare il tuo piano e aggiornarlo annualmente, quando guardi i risultati della tua attività. Un business plan rende molto chiaro cosa vuoi che sia la tua attività e come raggiungerlo esattamente. Ci sono molti modelli su Internet per quanto riguarda un piano aziendale, puoi navigare un po' per trovare un modello che risuoni con te. Tieni presente che puoi anche utilizzare il business plan, per convincere i potenziali investitori.

Un business plan dovrebbe sempre rispondere alle seguenti domande:

Molti imprenditori alle prime armi trovano piuttosto difficile scrivere un business plan. Intercompany Solutions può assisterti in questo processo, se ritieni di poter utilizzare un po' di aiuto.

Contratti e documenti legali di cui potresti aver bisogno per le tue attività di consulenza

Una volta stabilita la tua attività, dovrai preparare alcuni documenti legali standard per i progetti. Uno dei documenti più importanti è il contratto di incarico tra te e potenziali clienti, chiamato anche contratto di libero professionista. Questo contratto stabilisce i termini specifici in base ai quali lavorerai per i tuoi clienti. Ciò varierà inevitabilmente in base al cliente, poiché ogni progetto di consulenza sarà soggetto a termini e condizioni diversi. Non ci sono requisiti legali che ti obbligano a creare un contratto di assegnazione, tuttavia ti invitiamo vivamente a farlo. Perché un accordo facilita la risoluzione di eventuali problemi che potrebbero sorgere in futuro. Puoi fare una bozza per il tuo primo cliente, che puoi poi utilizzare anche per qualsiasi cliente consecutivo.

Oltre al contratto di assegnazione, ti consigliamo anche di impostare termini e condizioni generali per i servizi che offri. Questi termini e condizioni si applicano a tutte le attività commerciali in cui vieni coinvolto, nonché a tutti i clienti. Puoi descrivere varie condizioni standard, come le condizioni di pagamento e di consegna. Un altro documento che dovresti avere a portata di mano è un accordo di non divulgazione (NDA). Gran parte del lavoro che farai potrebbe comportare informazioni riservate. La firma di un NDA renderà il rapporto tra te e il tuo cliente più sicuro e affidabile.

Se scegli di costituire una BV olandese, dovrai anche firmare un contratto di lavoro tra te e la tua azienda. Ciò è dovuto al fatto che sei impiegato dalla tua stessa azienda come amministratore delegato. Puoi anche scegliere di creare un contratto di conto tra il tuo BV e te stesso. Ciò ti consente di stabilire un prestito tra te e la tua azienda, senza dover stipulare un contratto di prestito ogni volta che lo fai. L'ultimo documento menzionabile riguarda un patto parasociale, nel caso in cui la vostra BV olandese avrà più azionisti. Questo documento descrive l'esatto rapporto tra gli azionisti, a scanso di equivoci futuri.

La procedura di registrazione

Pensi che un'attività di consulenza olandese possa fare al caso tuo? E hai letto tutte le informazioni di cui sopra, senti ancora che questa potrebbe essere una possibilità per te? Quindi dovresti informarti sulla procedura di registrazione della società olandese. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo qui. Questo ti permetterà di preparare alcuni documenti necessari, che ti serviranno per rendere definitiva la registrazione. Intercompany Solutions può assisterti durante ogni fase lungo il percorso. Una volta ricevuti tutti i documenti, li convalideremo e te li rispediremo per la firma. Dopo aver ricevuto indietro i documenti firmati, iniziamo la procedura ufficiale di registrazione. Possiamo anche aiutarti con attività extra, come aprire un conto bancario olandese. L'intera procedura può essere realizzata in pochi giorni lavorativi. Non esitare a contattarci in qualsiasi momento per ulteriori informazioni o un preventivo chiaro per la tua attività futura.

Negli ultimi dieci anni, abbiamo assistito a un costante aumento di società che hanno aperto una filiale nei Paesi Bassi. I motivi per farlo sono molteplici, ad esempio per poter accedere al mercato unico europeo. Attualmente, questo è particolarmente redditizio per i proprietari di società nel Regno Unito, dal momento che il Regno Unito è stato per lo più tagliato fuori dall'Unione Europea dopo la Brexit. La partecipazione al mercato unico europeo offre molti vantaggi, in particolare se possiedi un'azienda con una componente logistica. L'UE ospita una quantità impressionante di grandi centri di distribuzione (multinazionali), e non senza motivo. Ciò consente a queste aziende di scambiare beni e servizi senza

L'Unione europea conta attualmente 27 Stati membri che traggono vantaggio dal mercato unico. Questo mercato unico è stato istituito al fine di garantire la libera circolazione di capitali, beni, persone e servizi all'interno di tutti gli Stati membri partecipanti. Questa è anche conosciuta come le "quattro libertà". Se desideri acquistare beni all'interno dell'UE e venderli in un paese che non è uno Stato membro, l'apertura di una filiale olandese potrebbe aiutarti enormemente, sia dal punto di vista fiscale che in termini di risparmio di tempo. Lo stesso vale per una situazione invertita: quando si desidera vendere beni prodotti nel paese in cui ha sede la propria azienda nel mercato unico europeo. In questo articolo illustreremo come ottimizzare il flusso di merci con una filiale olandese e spiegheremo i vantaggi della creazione di una società nei Paesi Bassi.

Che cos'è esattamente il "flusso di merci"?

Il flusso di merci è essenzialmente il flusso dei tuoi mezzi di produzione disponibili e dei prodotti che offri all'interno della tua azienda. Questo flusso di merci è necessario per trasportare materie prime, semilavorati o prodotti finiti dal punto A al punto B. Poiché tutti i mezzi di trasporto costano all'azienda tempo oltre che denaro, un flusso efficiente di merci è indispensabile per qualsiasi azienda occuparsi delle attività di distribuzione. In generale, gli articoli che vengono consegnati a un negozio di solito non provengono direttamente dal produttore, ma da un grossista o un centro di distribuzione.

In ogni singolo punto vendita, la maggior parte delle merci non viene consegnata direttamente dal produttore, ma da un centro di distribuzione. Un centro di distribuzione (DC) è fondamentalmente un magazzino centrale. In un centro di distribuzione tutti gli ordini dai negozi vengono raccolti e quindi spediti. Un grande vantaggio di questo modo di fare affari è che il negozio deve comunicare solo con la sede centrale o con il DC in merito alle consegne. All'interno della logistica e della distribuzione, le persone parlano spesso di un flusso interno di merci che spesso segue uno schema fisso:

Beni in arrivo

Merci in uscita

L'elenco di cui sopra è quasi sempre la base, in cima alla quale spesso ci sono i movimenti per integrare le posizioni di prelievo (ad esempio, lo spazio delle scaffalature per pallet di cui vengono prelevati solo pochi pezzi alla volta). Per gestire un'attività serrata, è molto importante mantenere in ordine il tuo magazzino. Oltre alla spedizione fisica delle merci, quando fornisci merci a clienti all'estero, sono coinvolti altri compiti amministrativi. Soprattutto se vivi in ​​un paese al di fuori della zona UE e desideri fare affari all'interno dell'UE, perché ciò significa che dovrai creare documenti doganali aggiuntivi.

Se si desidera importare e/o esportare merci, è necessario compilare vari documenti doganali e documenti ufficiali. In caso contrario, rischi che le tue merci vengano trattenute o reclamate alla frontiera. All'interno dell'UE, questo problema non esiste a causa del mercato unico europeo. Ma se possiedi un'azienda al di fuori dell'UE, le scartoffie possono diventare eccessive e richiedere molto tempo. Quindi; se stabilisci una filiale olandese, non devi più occuparti della quantità piuttosto grande di scartoffie ufficiali.

Come acquistare o vendere beni utilizzando una BV olandese?

Se vuoi fondare una società di commercio logistico, o se vuoi espandere la tua attività all'estero nei Paesi Bassi, è necessario creare solide connessioni con venditori e acquirenti all'interno del tuo mercato. Soprattutto se possiedi un webshop e fai affidamento su tempi di consegna puntuali. Se possiedi già un'attività, è probabile che tu abbia già stabilito tali connessioni. Il mercato della logistica è molto dinamico, con molti cambiamenti che si verificano in brevi periodi di tempo. Per poter consegnare la merce in tempo, è importante stabilire tempi di consegna ravvicinati.

La parte redditizia del possedere una filiale olandese, come accennato in precedenza, è il fatto che si ottiene l'accesso al mercato unico europeo. Ciò significa che puoi scambiare liberamente le tue merci con gli altri 26 Stati membri e con i Paesi Bassi, il che può aiutarti a risparmiare una notevole quantità di denaro sulle spese doganali e di spedizione. Per esempio; se possiedi un'azienda di abbigliamento e vuoi entrare nel mercato unico, tutto ciò di cui hai bisogno è una filiale. Tramite questa filiale, puoi spedire merci da e verso la tua azienda con sede a casa, senza il fastidio aggiuntivo delle spedizioni internazionali. Ciò è dovuto al fatto che stai trasferendo merci internamente, cioè all'interno della tua stessa azienda.

Quali entità sono coinvolte nel flusso delle merci?

Quando possiedi un'azienda di logistica internazionale, sai già che devi avere a che fare con molti partner e organizzazioni diversi ogni giorno. Ciò significa che è meglio scegliere saggiamente i tuoi partner, come abbiamo menzionato prima. Ma considera anche il fatto che la preparazione e la creazione di documenti doganali richiede il tempo e la competenza adeguati. Nella maggior parte dei casi, avrai a che fare con partner come grossisti e diversi tipi di venditori, oltre a una vasta gamma di acquirenti, ovviamente. Oltre a ciò, ci saranno parti esterne coinvolte, come le autorità fiscali del paese in cui si trova la tua attività.

Se decidi di stabilire una filiale nei Paesi Bassi, tieni presente che dovrai aderire ai cosiddetti olandesi requisiti della sostanza. Questi sono stati messi in atto al fine di evitare l'uso involontario di convenzioni (doppie) fiscali da parte di società stabilite nei Paesi Bassi. Le autorità fiscali olandesi controllano queste cose, quindi sii sempre conciso con la tua amministrazione e le tue attività commerciali. Accanto alle autorità fiscali di un paese, ti occuperai anche di altre organizzazioni come le dogane e la Camera di commercio. Se vuoi gestire un'attività solida, assicurati che la tua amministrazione sia sempre aggiornata.

Quali attività commerciali si svolgeranno in quale Paese?

Una volta che decidi di creare una filiale olandese, dovrai creare un piano aziendale che copra ogni modifica che dovrai apportare alle tue attuali attività commerciali regolari. Per esempio; potresti dover spostare il tuo centro di distribuzione principale o creare un centro di distribuzione aggiuntivo nel paese in cui stabilisci una filiale. Dovrai anche capire dove intendi occuparti della tua amministrazione, poiché questo fatto è molto importante per capire dove si trova la sostanza della tua attività. Ciò include anche dove concentrerai la tua attività in generale e dove sarà la "vera" sede centrale della tua attività.

In generale, dovrai dividere tutte le attività commerciali e vedere quale paese si adatta meglio a quale attività commerciale. Se hai molti clienti europei a cui spedisci strutturalmente le merci, probabilmente sarebbe meglio se stabilissi il tuo centro di distribuzione (principale) in uno Stato membro dell'UE. Puoi ancora svolgere la tua amministrazione da dove vivi, poiché nei Paesi Bassi non è richiesto che tu lo faccia nel paese stesso. Inoltre, non sei obbligato a vivere nei Paesi Bassi, motivo per cui è abbastanza facile creare una filiale qui. Se desideri maggiori informazioni sui vantaggi che una filiale olandese può offrire alla tua azienda, non esitare a contattarci per una consulenza personale.

Come si può aprire una filiale nei Paesi Bassi?

Il processo per ottenere un affare olandese è abbastanza semplice, ma comporta diversi passaggi che devono essere seguiti in modo molto preciso. Abbiamo una guida molto ampia per quanto riguarda la costituzione di una società nei Paesi Bassi, dove puoi cercare tutte le informazioni di cui hai bisogno sull'argomento. La procedura stessa si compone di tre fasi o fasi, che possono essere eseguite generalmente in 3-5 giorni lavorativi. La quantità di tempo necessaria per la procedura dipende molto dalla quantità e dalla qualità delle informazioni che puoi fornire, quindi assicurati di acquisire in anticipo tutti i documenti necessari. La maggior parte del tempo viene dedicato alla verifica dei documenti forniti, quindi è utile che tutto sia corretto e conciso.

Per la costituzione di una filiale, che nella maggior parte dei casi è una BV olandese (società a responsabilità limitata), seguiamo i tre passaggi successivi.

Passaggio 1: identificazione

Il primo passo consiste nel fornirci le informazioni sulla tua identità, nonché l'identità di eventuali azionisti aggiuntivi. Dovrai inviarci copie dei passaporti applicabili, accanto a un modulo completamente compilato relativo alla formazione della tua futura attività in Olanda. Ti chiediamo inoltre di inviarci il nome della tua azienda preferita, poiché questo nome dovrà essere verificato in anticipo per garantire la disponibilità. Ti consigliamo vivamente di non iniziare a creare un logo prima di sapere se puoi registrare il nome di questa azienda.

Passaggio 2 – Firma di vari documenti

Una volta inviate le informazioni necessarie, si procederà alla predisposizione della documentazione iniziale per la costituzione dell'impresa. Una volta fatto ciò, gli azionisti dovranno visitare il notaio olandese per firmare i documenti di costituzione. In alternativa, è possibile per noi preparare i documenti di formazione da firmare nel tuo paese d'origine se non sei in grado di visitare qui di persona. È quindi possibile inviare i documenti originali firmati al nostro indirizzo aziendale a Rotterdam. Ti diremo esattamente cosa dovrai fare.

Passaggio 3: la registrazione

Quando tutti i documenti sono verificati, firmati e in nostro possesso, possiamo avviare il processo di registrazione vero e proprio. Ciò comporta la presentazione della tua azienda alla Camera di commercio olandese. Al termine, riceverai il tuo numero di registrazione. La Camera di Commercio inoltrerà automaticamente le informazioni sulla tua azienda alle autorità fiscali olandesi, che successivamente ti forniranno un numero di partita IVA. Possiamo anche fornire assistenza per molte altre necessità, come l'apertura di un conto bancario olandese. Abbiamo anche soluzioni da applicare ad alcune banche olandesi da remoto.

Che cosa può Intercompany Solutions fare per la tua azienda?

Se sei interessato ad espandere la tua attività di logistica, i Paesi Bassi offrono opportunità molto interessanti. Con una delle migliori infrastrutture al mondo, ottieni l'accesso a un enorme mercato potenziale. Inoltre, l'infrastruttura IT è considerata una delle più avanzate, con velocità Internet molto elevate. L'Olanda ospita una schiera molto variopinta e ampia di imprenditori stranieri; dai piccoli imprenditori alle grandi multinazionali che hanno creato filiali o addirittura sedi centrali qui. Se sei un professionista ambizioso, la tua attività prospererà sicuramente qui, a condizione che tu faccia il lavoro necessario.

Se possiedi un negozio online internazionale, troverai molte opportunità anche nei Paesi Bassi. Questo paese piuttosto piccolo è stato famoso in tutto il mondo per la sua capacità commerciale internazionale e questo si vede ancora. Se desideri ricevere una consulenza personale sulla tua azienda e sulle possibilità a tua disposizione, non esitare a contattarci Intercompany Solutions in ogni momento. Saremo lieti di assisterti con qualsiasi domanda tu possa avere o offrirti un preventivo chiaro.

Fonti extra:

https://business.gov.nl/starting-your-business/choosing-a-business-structure/private-limited-company-in-the-netherlands/

https://www.belastingdienst.nl/wps/wcm/connect/bldcontenten/belastingdienst/business/vat/vat_in_the_netherlands/vat_relating_to_purchase_and_sale_of_goods/purchasing_goods_in_the_netherlands

 

Molti degli imprenditori con cui facciamo affari stanno avviando un'azienda completamente nuova, spesso dall'estero. Ma in alcuni casi potresti già possedere un'azienda, che vorresti trasferire in una posizione più stabile ed economicamente fiorente. È possibile? E, cosa più importante; è possibile trasferire la propria azienda in particolare nei Paesi Bassi? Secondo le attuali normative UE, così come la legge nazionale olandese, questo è del tutto possibile. E vorremmo aiutarti in questo, se hai bisogno di assistenza. In questo articolo illustreremo esattamente come puoi raggiungere questo obiettivo, di quali informazioni avrai sicuramente bisogno e come Intercompany Solutions può assistervi durante il processo, se necessario.

Cosa significa trasferire l'intera azienda in un nuovo paese e/o continente?

Spesso gli imprenditori avviano un'attività a livello locale, per scoprire in una fase successiva che il loro ambiente diretto non fornisce la base migliore per il loro prodotto, servizio o idea specifici. Inoltre, alcuni paesi su questo pianeta offrono semplicemente più possibilità imprenditoriali di altri. In tali casi, potrebbe essere opportuno considerare di trasferire la propria azienda all'estero. Ad esempio, se desideri possedere un'azienda che si occupa di risorse come l'acqua, è utile se la tua azienda è effettivamente situata vicino all'acqua. Questo è solo un esempio grossolano, ma il fatto è che molte aziende trarrebbero vantaggio da una registrazione in un paese straniero, a causa di un potenziale di mercato molto più ampio.

Se vuoi prendere in considerazione il passaggio di trasferire la tua azienda all'estero, ciò comporta alcune decisioni e azioni amministrative e pratiche. A lungo termine, ti fornirà sicuramente sufficienti opportunità di business per recuperare l'investimento dovuto al trasferimento della tua azienda. La scelta di decidere dove si trova la tua azienda è tutta tua; in questo nuovo giorno ed età, non abbiamo più bisogno di avere un edificio per uffici, né una residenza permanente in un determinato paese per stabilire lì un'attività. Gli affari sono redditizi per il mondo intero e tu come (potenziale) imprenditore dovresti essere libero di stabilirti in qualsiasi luogo desiderato.

Perché sceglieresti i Paesi Bassi come base operativa della tua azienda?

Una volta che decidi di trasferire la tua azienda all'estero, la prima domanda che dovresti porti è: dove sto andando? Questa è una domanda molto valida, che merita il tempo giusto per pensarci, dal momento che dovrai collegare i tuoi obiettivi aziendali personali con un certo tipo di clima nazionale invitante. Anche se il mondo si sta internazionalizzando a un ritmo elevato, tutti i paesi hanno ancora il vantaggio di mantenere le proprie tradizioni e usanze nazionali uniche. Questo, alla fine, è ciò che ci rende tutti unici. Quindi, la tua attività può sicuramente prosperare in uno dei 193 paesi di questo pianeta.

Allora perché l'Olanda è una buona decisione? Uno dei motivi principali menzionati sia dai media che dalle piattaforme commerciali rispettabili è il fatto che i Paesi Bassi sono sempre stati eccellenti nel commercio (internazionale). Questo piccolo paese, con attualmente circa 18 milioni di cittadini, ha raggiunto uno status mondiale come uno dei paesi più imprenditoriali del mondo. Gli olandesi sono famosi per il loro spirito innovativo, la cooperazione transfrontaliera e la capacità di collegare più discipline interessanti ma anche contraddittorie. Se decidi di fare affari nei Paesi Bassi, avrai molte opportunità per elevare la tua attività allo stato desiderato.

Oltre alla storia del commercio, i Paesi Bassi sono anche molto accoglienti nei confronti degli stranieri e stimolano attivamente la diversità in ogni modo. Gli olandesi hanno imparato da centinaia di anni di viaggi in tutto il mondo, che ogni singola nazione ha qualcosa di prezioso da offrire. Questo, a sua volta, fornisce un clima aziendale molto colorato e vivace, con il potenziale per attirare clienti da tutto il mondo. Sei sicuro di trovare un'ampia clientela per il tuo prodotto o servizio, a condizione che sia buono. Se vuoi saperne di più sugli olandesi, puoi leggere alcuni dei nostri blog su settori speciali e caratteristiche dei Paesi Bassi come paradiso degli affari.

È legalmente possibile spostare la supervisione della tua azienda?

Per capire come puoi spostare la tua azienda estera già esistente, è fondamentale sapere cosa dice la legge olandese a riguardo. A causa della crescente internazionalizzazione, c'è una maggiore domanda di delocalizzazione aziendale. Ci sono stati molti sviluppi in quest'area in Europa negli ultimi anni. Ai sensi della Sezione 2:18 del codice civile olandese (Burgerlijk Wetboek), un'entità legale olandese può convertirsi in un'altra forma giuridica soggetta a determinati requisiti. Tuttavia, il libro 2 del codice civile olandese non contiene ancora alcuna norma per la trasformazione transfrontaliera delle società. Non esiste inoltre una regolamentazione legale a livello europeo in questo momento. Tuttavia, è ancora del tutto possibile. Spiegheremo ora in dettaglio come è possibile ottenere questo risultato.

Conversione transfrontaliera di società

Conversione transfrontaliera significa che la forma giuridica e la nazionalità (legge applicabile) della società cambiano, ma la società continua ad esistere e mantiene la personalità giuridica. La conversione di una persona giuridica olandese in una persona giuridica straniera è anche chiamata conversione in uscita e la variante inversa (quando una società straniera si trasferisce nei Paesi Bassi) è denominata conversione in entrata. Gli Stati membri dell'UE/SEE applicano dottrine diverse nel determinare la legge applicabile a una società. Alcuni Stati membri applicano la dottrina dell'incorporazione, mentre altri applicano la dottrina della sede reale.

La dottrina dell'incorporazione significa che una persona giuridica è sempre soggetta alla legge dello Stato membro in cui è costituita e ha la sua sede legale. I Paesi Bassi applicano questa dottrina; una persona giuridica olandese deve avere la propria sede legale nei Paesi Bassi e deve essere costituita nei Paesi Bassi. Secondo la dottrina della sede reale, una persona giuridica è soggetta alla legge dello Stato in cui ha l'amministrazione centrale o la sede reale. A causa di queste teorie, potrebbe esserci una mancanza di chiarezza sulla possibilità di un trasferimento di sede.

Le sentenze ufficiali dei tribunali UE/CE spiegano come sia possibile la conversione transfrontaliera

Domande al riguardo sono state poste più volte alla Corte di giustizia della CE/UE negli ultimi anni. La Corte di Giustizia CE/UE ha emesso due importanti sentenze sulla trasformazione transfrontaliera delle società. La libertà di stabilimento sancita dagli articoli 49 e 54 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) ha svolto un ruolo in tale ambito. Il 16 dicembre 2008, la Corte di Giustizia della CE ha statuito nella causa Cartesio (causa C-210/06) che gli Stati membri non sono di per sé obbligati a consentire il trasferimento transfrontaliero di una sede legale di una società costituita sotto la propria legge. Tuttavia, è stato rilevato che il trasferimento della sede legale deve essere riconosciuto, se la società può essere trasformata in una forma giuridica locale dopo il trasferimento della propria sede legale nel nuovo Stato membro di residenza. A condizione che non vi siano ragioni impellenti di interesse pubblico per impedirlo, come gli interessi dei creditori, degli azionisti di minoranza, dei dipendenti o delle autorità fiscali.

Successivamente, il 12 luglio 2012, la Corte di giustizia dell'UE ha stabilito, nella sentenza Vale (causa C-378/10), che uno Stato membro dell'UE/SEE non può ostacolare una trasformazione transfrontaliera in entrata. Secondo la Corte, gli articoli 49 e 54 TFUE significano che, se uno Stato membro dispone di un regolamento per le trasformazioni interne, tale regolamento si applica anche alle situazioni transfrontaliere. Una trasformazione transfrontaliera non può quindi essere trattata diversamente da una trasformazione nazionale. Si tenga presente che anche in questo caso, come per la sentenza Cartesio, si applica un'eccezione se sussistono motivi imperativi di interesse pubblico.

In pratica, può essere necessaria la possibilità di trasformare una società in una persona giuridica disciplinata dalla legge di un altro paese, senza che questa cessi di esistere. Senza tale conversione, una società che ha trasferito le proprie attività in un altro Paese può essere disciplinata da più ordinamenti giuridici. Un esempio di ciò è una società di diritto olandese che trasferisce (completamente) le sue attività in un paese che segue l'attuale dottrina della sede. In base a questa legge, la società è disciplinata dalla legge del paese in cui risiede. Tuttavia, vista da una prospettiva olandese, questa società (anche) rimane disciplinata dalla legge olandese (dottrina sulla costituzione di società).

Sebbene la società di fatto non sia più attiva nei Paesi Bassi, restano in vigore gli obblighi olandesi in materia di redazione e deposito dei conti annuali, ad esempio. Il mancato rispetto di questo tipo di obblighi di diritto societario può avere conseguenze spiacevoli, ad esempio nel campo della responsabilità degli amministratori. Poiché la legge olandese non prevede la conversione transfrontaliera delle persone giuridiche, in passato è stata spesso scelta la via della fusione transfrontaliera. Tale nozione giuridica è infatti regolata dal diritto olandese, esclusivamente per le fusioni tra società di capitali costituite dalla legge di uno Stato membro dell'Unione Europea o dello Spazio Economico Europeo.

È stata adottata una nuova Direttiva dell'Unione Europea

A seguito di queste storiche sentenze, il Parlamento europeo e il Consiglio hanno adottato una Direttiva UE sulle trasformazioni, fusioni e scissioni transfrontaliere (Direttiva (UE) 2019/2121 (Direttiva). Questa nuova direttiva, tra l'altro, sembra chiarire le norme attualmente esistenti in materia di trasformazioni e fusioni transfrontaliere nell'UE. Oltre a ciò, introduce anche norme specificamente applicabili alle trasformazioni e alle scissioni transfrontaliere, destinate a tutti gli Stati membri. Un paese come i Paesi Bassi potrebbe beneficiare di questa direttiva, poiché abbiamo già affermato in precedenza che gli olandesi attualmente non dispongono di alcuna legislazione adeguata in materia. Ciò consentirebbe l'armonizzazione internazionale, rendendo molto più facile spostare la tua azienda in tutta l'UE.

Questa direttiva è già entrata in vigore il 1st di gennaio 2020 e tutti gli Stati membri hanno tempo fino al 31st di gennaio per recepire la direttiva come legge nazionale. Tuttavia, ciò non è obbligatorio, poiché gli Stati membri possono scegliere autonomamente se attuare la direttiva. Poiché questa è la prima volta in assoluto, che esiste un quadro giuridico nell'Unione europea per le trasformazioni e le scissioni transfrontaliere, ciò lo rende direttamente rilevante per le società a responsabilità limitata come la BV olandese. Ciò integra anche le sentenze Vale e Cartesio, poiché entrambe hanno dimostrato che tali operazioni legali erano già del tutto possibili, fondate sul diritto di libertà di stabilimento.

Una trasformazione transfrontaliera è definita nella Direttiva come "un'operazione con cui una società, senza essere sciolta, liquidata o posta in liquidazione, converte la forma giuridica con cui è registrata in uno Stato membro di partenza in una forma giuridica in uno Stato membro di destinazione Stato membro, come elencato nell'allegato II, e trasferisce almeno la propria sede legale nello Stato membro di destinazione, pur conservando la propria personalità giuridica."[1], Uno dei principali vantaggi di questo approccio è che la società manterrà la sua personalità giuridica, attività e passività nella società appena convertita. Questa direttiva si rivolge alle società a responsabilità limitata, ma per la trasformazione transfrontaliera di altre persone giuridiche come le cooperative, si può comunque invocare la libertà di stabilimento.

La quantità di conversioni transfrontaliere continua ad aumentare

Sulla base di queste sentenze, sono quindi possibili conversioni sia in uscita che in entrata all'interno degli Stati membri dell'UE/SEE. I notai olandesi sono sempre più confrontati con richieste di conversione transfrontaliera, poiché sempre più persone stanno considerando di trasferire la propria azienda in un'atmosfera più economicamente favorevole. Non esiste una normativa legislativa olandese in merito, ma ciò non deve essere un ostacolo all'esecuzione notarile della conversione. In assenza di norme giuridiche armonizzate, devono essere attentamente esaminate le procedure che devono essere seguite nello Stato membro in entrata e in uscita. Queste procedure possono variare in base allo Stato membro, il che può rendere il processo un po' complicato se non sei supportato da un professionista. Certo, Intercompany Solutions può assistervi durante l'intero processo di conversione transfrontaliera.

Quali sono i passaggi necessari per trasferire la sede legale della tua azienda nei Paesi Bassi?

Avviare un'azienda nei Paesi Bassi comporta pochi passaggi in meno rispetto al trasferimento di un'intera azienda nei Paesi Bassi. Tuttavia, è molto possibile. Se vuoi spostare la sede della tua azienda, devi tenere in considerazione che ci sono più azioni legali e amministrative coinvolte in questo processo. Di seguito illustreremo tutte queste azioni in dettaglio, fornendoti informazioni sufficienti per considerare il tuo trasferimento all'estero. Certo, puoi sempre contattare Intercompany Solutions se ritieni di aver bisogno di informazioni più approfondite, siamo sempre felici di aiutarti in ogni modo possibile.

1. Registrazione di una filiale e del/i direttore/i della società nei Paesi Bassi

La prima cosa che devi fare è registrare una filiale nei Paesi Bassi. Ciò comporta più passaggi amministrativi che devono essere seguiti, affinché il processo si svolga senza intoppi. Sul nostro sito potete trovare numerosi articoli che descrivono l'intera procedura, come questo. Se vuoi insediare la tua azienda nei Paesi Bassi, dovrai pensare ad alcune decisioni di base come l'ubicazione della tua azienda e l'entità legale che preferisci. Se hai già una società a responsabilità limitata, puoi convertirla in una BV o NV olandese, a seconda che tu voglia che la tua azienda sia privata o pubblica.

Avremo bisogno di informazioni da te, come mezzi di identificazione validi, dettagli sulla tua attività e mercato attuali e la documentazione necessaria. Abbiamo anche bisogno di sapere chi sono gli attuali direttori della vostra società e se tutti i direttori vogliono partecipare alla nuova società nei Paesi Bassi. Ciò è necessario per registrare gli amministratori nella Camera di commercio olandese. Dopo aver ricevuto queste informazioni, possiamo registrare la tua nuova società olandese in pochi giorni lavorativi. Riceverai quindi un numero di Camera di Commercio olandese, nonché un numero di partita IVA dalle autorità fiscali olandesi.

2. Adeguamento dell'atto notarile estero di costituzione

Una volta che avete registrato una società nei Paesi Bassi, dovrai rivolgerti a un notaio del tuo paese, al fine di adeguare l'atto notarile originale della tua azienda. Ciò significa che dovrai modificare tutte le informazioni rilevanti per la tua attuale azienda locale, nei dati che hai ricevuto quando hai registrato una società nei Paesi Bassi. In sostanza, stai sostituendo le vecchie informazioni con nuove informazioni, mentre le informazioni sostanziali che spiegano in dettaglio la tua azienda rimangono le stesse. Se non sai come fare, puoi sempre contattarci per ulteriori informazioni e consigli. Possiamo anche aiutarti a trovare un buon notaio nel tuo paese di residenza e tenerti in contatto con il tuo notaio in modo che il processo di conversione transfrontaliera possa essere eseguito senza problemi.

3. Convalida della tua nuova società tramite un notaio olandese

Dopo aver modificato l'atto notarile straniero, dovrai contattare un notaio olandese per convalidare e costituire ufficialmente la tua azienda nei Paesi Bassi. Ciò comporterà la comunicazione tra il notaio straniero e olandese, quindi tutte le specifiche della società sono adottate correttamente. Una volta avviato questo, la filiale da te registrata si trasformerà nella nuova sede della tua azienda. Regolarmente, vengono registrate filiali per aziende e multinazionali che desiderano avere una sede in più in un altro paese. Poiché vorrai trasferire completamente la tua azienda, la filiale sarà la nuova sede della tua azienda principale. Da qui i passaggi aggiuntivi necessari rispetto all'apertura di una sola filiale nei Paesi Bassi.

4. Scioglimento della tua società estera

Una volta trasferita l'intera azienda nei Paesi Bassi, puoi praticamente chiudere l'attività nel tuo paese d'origine. Ciò significa che dovrai sciogliere la società. Scioglimento significa sciogliere completamente la tua azienda straniera e continuerà invece ad esistere nei Paesi Bassi. Prima di sciogliere la tua azienda, dovresti porti alcune domande:

Nel complesso, lo scioglimento di una società generalmente consiste in pochi passaggi, ma questi possono variare molto da paese a paese. Se vuoi saperne di più sullo scioglimento della tua azienda nel tuo paese natale, ti suggeriamo di assumere uno specialista che si occuperà di tutte le questioni importanti per te. Tutte le attività e le passività della tua azienda verranno quindi trasferite alla tua nuova società olandese, comprese le azioni. Se desideri maggiori informazioni su questo argomento, non esitare a contattarci direttamente.

Intercompany Solutions può aiutare a superare i confini con la tua azienda!

Hai sempre desiderato supervisionare gli affari? Ora è la tua occasione! Con la crescente internazionalizzazione nel settore delle imprese, è molto probabile che la tua azienda possa prosperare in un nuovo paese. A volte, il clima di un determinato paese può semplicemente soddisfare le tue esigenze aziendali meglio del tuo paese natale. Questo non deve più essere un problema, con la possibilità di conversione transfrontaliera. Intercompany Solutions ha aiutato migliaia di imprenditori stranieri a stabiliscono i loro affari in Olanda con successo, dalle filiali alle sedi di multinazionali. Se hai domande sull'intero processo o desideri semplicemente parlare delle opzioni per la tua attività attuale, non esitare a contattarci direttamente. Il nostro team di esperti ti aiuterà lungo il percorso.

[1], https://www.mondaq.com/shareholders/885758/european-directive-on-cross-border-conversions-mergers-and-divisions-has-been-adopted

5 settori di attività che ti consentono di raggiungere il successo nei Paesi Bassi

Se sei un imprenditore straniero e stai valutando in quale paese dovresti avviare la tua attività, i Paesi Bassi potrebbero essere solo una delle tue migliori scommesse in questo momento. Anche durante una pandemia globale, i Paesi Bassi hanno mantenuto un'economia stabile con molte opportunità dal punto di vista commerciale. Oltre ad essere un paese stabile, il clima aziendale è estremamente aperto a idee uniche, proposte di collaborazione e innovazione generale in ogni settore immaginabile. In questo articolo, delineeremo alcuni settori aperti a investitori e imprenditori stranieri, offrendoti possibilità di proprietà di un'impresa olandese.

Perché scegliere un determinato settore?

Se vuoi avviare un'attività, in genere hai dei piani ben definiti sul settore in cui vuoi investire il tuo tempo. In alcuni altri casi potrebbe essere diverso, ad esempio quando vuoi solo ampliare i tuoi orizzonti, ma non Non so ancora esattamente come farlo. In tali situazioni, è saggio investire un po' di tempo nelle tue qualità ed esperienza autentiche e pensare a quale potrebbe essere il modo migliore per investirle in una struttura aziendale. Spesso le aziende di maggior successo nascono da una combinazione di esperienza, passione e determinazione. Di seguito illustreremo alcuni settori, attualmente in forte espansione nei Paesi Bassi.

E-commerce

Una delle opzioni commerciali più redditizie al giorno d'oggi è nel campo dell'e-commerce. Questo settore è in forte espansione sin dall'incorporazione di Internet, ma fino a pochi decenni fa è stato un parco giochi solo per pochi fortunati. Per fortuna, Internet ha iniziato a fornire a tutti opportunità per la creazione di un'attività online e ora, nel 2021, il numero di proprietari di attività online sta crescendo in modo esponenziale a un ritmo stabile. L'e-commerce può comportare di tutto: da un negozio online che consente di offrire una varietà di prodotti, un'agenzia di pubblicità online a diverse professioni artistiche che possono essere economizzate. È fondamentalmente un gateway per vendere qualsiasi servizio o prodotto che hai da offrire. La quantità di successo dipende in larga misura dalla qualità del tuo lavoro e dalla tua capacità di fare affari con persone diverse.

Un'altra opzione è diventare un affiliato, ad esempio con un'attività di e-commerce stabile come Bol.com. Bol.com è l'equivalente olandese di Amazon e come tale è molto spesso visitato. Bol.com rappresenta quasi il 15% di tutte le azioni di acquisto online eseguite da cittadini olandesi, come puoi vedere qui Per esempio. Quando diventi un affiliato, non devi preoccuparti di fattori come mantenere un inventario, poiché l'affiliato risolverà tutti questi dettagli per te. Il business online nei Paesi Bassi è un mercato molto attivo e redditizio, a condizione di gestire un'attività solida e di avere idee uniche. Se vuoi saperne di più su Bol.com, puoi guardare questo articolo approfondito su come diventare un partner ufficiale.

IT e ingegneria

Un altro settore molto interessante nei Paesi Bassi è l'IT, soprattutto se combinato con l'ingegneria. Con la robotica come un'immensa industria appena imminente, questo campo cambierà e forse migliorerà la nostra società come mai prima d'ora. Se hai ambizioni legate a questo settore, i Paesi Bassi ti forniranno sicuramente un terreno molto fertile per la crescita e il successo. Molte università tecniche nei Paesi Bassi sono rinomate a livello internazionale, come a Delft, Eindhoven (la città di Philips) e Breda. Se desideri attraversare i ponti tra la normale ingegneria meccanica e l'intelligenza artificiale, questa potrebbe essere l'opportunità di una vita.

Accanto a dipendenti altamente qualificati ed esperti, puoi trovare una vasta gamma di interessanti freelance in questi campi. In questo modo sarà facile espandere la tua azienda a tempo debito, grazie alla quantità molto vasta di personale ben istruito, multilingue e qualificato. L'IT è un business molto dinamico che cambia quasi costantemente, il che lo rende un buon settore per chiunque ami il cambiamento costante nel proprio campo di lavoro. Entrambi i settori sono anche molto redditizi, principalmente a causa di questa continua evoluzione. Puoi lanciarti nel mercato in qualsiasi momento, a patto di avere idee innovative e sostenibili.

Opportunità freelance

Se desideri fare affari in un paese con molti lavoratori autonomi, i Paesi Bassi sono una delle scommesse più sicure al mondo. Con una gamma molto colorata di diverse università, città facilmente raggiungibili e molte opportunità di collaborazione, gli olandesi hanno preso l'abitudine di sperimentare tutto ciò che la vita ha da offrire. Ciò si traduce in molti proprietari di piccole imprese, che spesso forniscono servizi fantastici a prezzi molto ragionevoli. Se vuoi competere con gli olandesi come libero professionista, assicurati di essere pronto per la sfida.

Il mercato delle piccole imprese è altamente competitivo nei Paesi Bassi e in generale prosperano i liberi professionisti più altamente qualificati e unici. Per le aziende più grandi ciò offre una buona opportunità di business in termini di occupazione flessibile. A causa dell'elevata accessibilità a Internet e dell'infrastruttura quasi perfetta nei Paesi Bassi, la maggior parte dei dipendenti sarà in grado di lavorare da casa. Questo rende più facile stabilire contratti flessibili, inoltre non dovrai pagare alcuna imposta salariale o premi assicurativi.

logistica

I Paesi Bassi beneficiano di una posizione logisticamente molto strategica. Ciò è dovuto al fatto che il porto di Rotterdam e il più grande aeroporto nazionale, Schiphol, distano solo un'ora circa l'uno dall'altro. Quindi, ci sono molte società di logistica multinazionali stabilite vicino a queste aree, così come molte altre aziende che traggono profitto da una buona infrastruttura. Se hai intenzione di avviare un'attività con un magazzino o sospetti di possedere un sacco di scorte, i Paesi Bassi (almeno) ti offrono eccellenti possibilità di trasporto, rendendo l'importazione e l'esportazione estremamente facili. Beneficerai anche dell'Unione Europea e del suo mercato unico, che consente il trasporto gratuito di beni e servizi in tutta l'UE, poiché gli olandesi sono stati membri sin dall'inizio. Soprattutto per le attività di e-commerce, questa è una grande opportunità per commerciare rapidamente e senza troppi documenti legalmente necessari.

Settore delle scienze della vita

Il settore delle scienze della vita è da tempo sotto i riflettori, soprattutto dall'inizio dell'epidemia di Covid-19. Il mondo intero sta a guardare mentre le aziende plurali cercano di inventare il miglior vaccino contro di esso, il che ha portato a una maggiore attenzione per l'assistenza sanitaria in generale. Se desideri aggiungere la tua esperienza in questo campo, i Paesi Bassi offrono un settore delle scienze della vita molto competitivo e innovativo. Il paese ospita molte rinomate aziende farmaceutiche, spesso sostenute da istituti di ricerca e università (locali). Ciò offre un'ampia gamma di possibilità in termini di ricerca rivoluzionaria e soluzioni per problemi esistenti. Solo due giorni fa, i ricercatori di Rotterdam avrebbero potuto forse trovato una cura per l'artrosi. Il settore delle scienze della vita mira a migliorare la vita in ogni modo possibile, quindi se questa è la tua nicchia, avrai molte risorse nei Paesi Bassi per raggiungere il tuo obiettivo.

Intercompany Solutions può avviare la tua attività olandese in pochi giorni lavorativi

Se desideri saperne di più sui vari settori nei Paesi Bassi, o su come puoi coinvolgerti con il nostro paese, puoi sempre contattare direttamente il nostro team. Con molti anni di esperienza nell'assistere investitori e imprenditori stranieri con aprire un'impresa nei Paesi Bassi, sappiamo esattamente come affrontare tutte le azioni necessarie e i possibili problemi. Sentiti libero di inviarci le tue domande e ti risponderemo il prima possibile.

Quali sono i vantaggi di costituire una holding BV olandese?

Se stai pensando di creare una multinazionale nei Paesi Bassi, una struttura di holding è probabilmente esattamente ciò di cui hai bisogno. Avviare un'attività di supervisione può essere un compito noioso, soprattutto se non si conoscono bene le leggi e i regolamenti di un paese specifico. Ciò comporta anche la scelta di un'entità legale per la tua attività, il che può essere complicato se non hai conoscenze pregresse su questo argomento. L'entità legale è fondamentalmente la "forma" che avrà la tua attività. Alcune persone giuridiche hanno anche personalità giuridiche, mentre altre no. Tali dettagli sono importanti, perché regolano fattori come la responsabilità e l'importo delle tasse che dovrai pagare.

I Paesi Bassi hanno a disposizione una vasta gamma di entità legali, che consentono di personalizzare la forma della tua attività in base alle tue esigenze e preferenze personali. La scelta migliore per la tua attività dipende da alcuni fattori, ma in generale la BV olandese è una delle forme aziendali più scelte nei Paesi Bassi. Questa persona giuridica consente l'emissione di azioni e scioglie la responsabilità personale per eventuali debiti contratti dalla società. Nella maggior parte dei casi, una BV olandese con una struttura di holding potrebbe essere l'opzione più vantaggiosa. Ciò è particolarmente vero per le organizzazioni multinazionali e/o di grandi dimensioni, poiché questa struttura consente di suddividere varie parti della tua attività.

La creazione di una holding richiede un approccio professionale

Se sei interessato a creare una struttura di holding, ti consigliamo di informarti su tutte le entità legali olandesi e decidere tu stesso quale potrebbe essere la scelta migliore per te. Intercompany Solutions è anche pronto ad aiutarti con qualsiasi domanda tu possa avere. Comprendiamo che una grande azienda preferirebbe una consulenza professionale in merito alla posizione migliore per la propria sede centrale europea, poiché ciò combina la nostra esperienza professionale con una pianificazione logica e tempestiva, che consente di risparmiare tempo e denaro. Puoi potenzialmente creare una struttura di holding in pochi giorni lavorativi, a condizione che tu abbia tutte le informazioni necessarie a portata di mano.

Cosa si può definire esattamente una struttura di holding?

Quando si crea un'attività con una struttura di holding, questa comprende una holding olandese BV e una o più BV imprenditoriali, che a volte vengono anche denominate sussidiarie. Il ruolo della holding BV è di natura amministrativa, poiché implica il controllo e il monitoraggio delle attività delle BV sottostanti. Si occupa anche di tutti gli stakeholder esterni. Le BV imprenditoriali sono finalizzate alle attività commerciali quotidiane dell'azienda, ovvero l'acquisizione e la creazione di profitto e fonti aggiuntive di valore. Potete così separare le vostre risorse e avere un'ampia panoramica dell'intera azienda e della sua struttura.

Vantaggi di possedere una holding nei Paesi Bassi

Uno dei principali vantaggi di una holding olandese è che questa persona giuridica è molto vantaggiosa dal punto di vista fiscale. Questo è vero, ovviamente, solo se vuoi generare profitti con la tua attività commerciale. A causa della cosiddetta esenzione di partecipazione, l'utile, su cui hai già pagato l'imposta nella BV imprenditoriale, non viene nuovamente tassato nella holding. Di conseguenza, puoi facilmente ottenere il tuo profitto dalla tua BV imprenditoriale senza pagare alcuna imposta, tramite un pagamento di dividendi alla tua holding. Puoi anche utilizzare questo profitto nella tua holding per il reinvestimento o per fornire un prestito ipotecario a te stesso. Se non hai una holding, invece, devi pagare l'imposta tramite la casella 2 se distribuisci l'utile a te stesso.

Puoi anche coprire i tuoi rischi quando possiedi una struttura di holding, perché questo ti assicura di separare le tue attività dai tuoi beni. Questo può essere qualsiasi cosa, come i tuoi profitti ovviamente, ma anche il tuo sito web e i diritti sui marchi. Collocando questi beni nella tua holding, non puoi "perderli" se la BV imprenditoriale dovesse fallire. In fase di liquidazione del fallimento, il curatore fallimentare non può accedere ai beni della holding. Ma quando i beni sono nella BV imprenditoriale, d'altra parte, può accedere a questi beni. Lo stesso vale per i terzi che hanno crediti nei confronti della BV imprenditoriale. Se gli oggetti di valore sono custoditi nella holding, non è possibile rivendicarli da parte di terzi.

5 motivi per cui dovresti assolutamente stabilire una (holding) nei Paesi Bassi

Se stai pensando di avviare un'attività di supervisione, probabilmente ci sono molte opzioni che stai considerando. Ciò potrebbe coinvolgere la posizione della tua attività, le dimensioni approssimative e dettagli come se desideri assumere personale. Ma ci sono altri elementi che hanno un impatto sul possibile successo della tua azienda, come il clima economico generale nel paese in cui desideri stabilire la tua attività. I Paesi Bassi sono costantemente ai primi posti in molte classifiche relative ai paesi, che sono valutati eccellenti per opportunità di business, ricchezza e stabilità economica, nonché innovazione in ogni settore. I Paesi Bassi hanno anche un clima molto accogliente per le multinazionali e le holding, motivo per cui alcuni dei più grandi nomi del mondo si sono stabiliti qui come Netflix, Tesla, Nike, Discovery, Panasonic e ora anche l'EMA (Agenzia europea per la medicina).

Uno dei principali vantaggi di una società olandese è la moltitudine di interessanti incentivi fiscali e l'aliquota dell'imposta sulle società relativamente bassa. I Paesi Bassi hanno in realtà una storia piuttosto nota come giurisdizione ben nota per quanto riguarda le strutture aziendali, soprattutto quando si tratta di protezione patrimoniale e pianificazione fiscale. Se prendi sul serio la tua attività e investi tempo in una corretta amministrazione, i Paesi Bassi possono offrirti molti vantaggi per il tuo business internazionale. Il clima aziendale olandese è altamente competitivo e quindi ci si aspetta che tu investa attivamente nell'espansione e nell'innovazione olandesi. Se vuoi beneficiare di qualcosa, è sempre bene offrire qualcos'altro in cambio. Ciò rende anche quasi impossibile stabilire una presenza artificiale nei Paesi Bassi, pur aspettandosi di sfruttare tutti i vantaggi fiscali che il paese ha da offrire.

  1. I Paesi Bassi forniscono un gateway per l'Europa e l'intero mercato internazionale

Una delle maggiori attrazioni dei Paesi Bassi dal punto di vista commerciale, è l'accesso a due hub logistici di fama internazionale: l'aeroporto di Schiphol e il porto di Rotterdam. Uno dei motivi principali per stabilire una holding in un determinato luogo è l'accesso alle porte del commercio e dei mercati internazionali. Se vuoi che la tua attività abbia successo in una situazione relativamente competitiva, è essenziale avere accesso a un'ampia pletora di mercati in un breve lasso di tempo. Circa il 95% dei mercati più redditizi d'Europa è raggiungibile in sole 24 ore dai Paesi Bassi, mentre Amsterdam e Rotterdam distano solo 1 ora l'una dall'altra. Sia il porto che l'aeroporto sono direttamente collegati a una delle migliori reti ferroviarie d'Europa, che offre anche collegamenti ad alta velocità con grandi città come Parigi, Londra, Francoforte e Bruxelles.

Oltre a ciò, la posizione dei Paesi Bassi lungo il Mare del Nord offre anche molte possibilità e vantaggi. Il porto di Rotterdam ha ospitato non meno di 436.8 milioni di tonnellate di merci nel solo 2020, anche durante la pandemia. Se desideri leggere alcuni fatti interessanti sul porto di Rotterdam, puoi guardare questo volantino. Il mare è collegato a un ampio delta fluviale nel paese stesso, inclusi tre porti di acque profonde, il che significa che puoi facilmente trasportare merci dentro e fuori l'Europa attraverso questa rotta. I Paesi Bassi beneficiano anche di un'infrastruttura di livello mondiale, supportata dalla tecnologia più recente e dall'innovazione continua.

  1. Accesso a tecnologie altamente avanzate

I Paesi Bassi sono molto noti per le sue soluzioni tecnologiche innovative e uniche, supportate anche da molteplici università che investono costantemente nel futuro del paese e del mondo intero. Se vuoi che la tua multinazionale cresca rapidamente, avrai bisogno di accedere a infrastrutture, tecnologie e risorse umane di alta qualità. Ciò coinvolge in particolare fornitori di servizi affidabili e professionali, che possono aiutarti a reperire la proprietà intellettuale e le nuove tecnologie. I Paesi Bassi hanno tutto ciò di cui hai bisogno!

Inoltre, l'Amsterdam Internet Exchange (AMS-IX) è il più grande hub di traffico dati al mondo, il che è un buon esempio. Ciò riguarda sia il traffico totale, sia il numero totale di membri. Anche l'Olanda è classificata 7th posto nel mondo per preparazione tecnologica nella lista del World Economic Forum. In media, puoi aspettarti una delle velocità Internet più elevate nei Paesi Bassi rispetto all'intera Europa. Questa infrastruttura digitale eccezionale è ciò che rende i Paesi Bassi così attraenti per le multinazionali straniere.

  1. I Paesi Bassi ospitano talenti eccezionali e multilingue

A causa delle ridotte dimensioni dei Paesi Bassi, è possibile trovare un'altissima concentrazione di competenze, conoscenze e abilità all'interno di un'area molto compatta. A differenza di molti paesi più grandi, dove le risorse sono più distanti e disperse. I Paesi Bassi ospitano anche rinomati istituti di ricerca e collaborazioni molto interessanti tra il settore privato e quello pubblico. Questo approccio interdisciplinare coinvolge università e centri di conoscenza, l'intero settore economico e il governo olandese. I Paesi Bassi hanno anche una tradizione molto antica di coinvolgere investitori e imprenditori stranieri, al fine di far avanzare e accelerare la crescita in quasi tutti i settori immaginabili. Questi includono enormi settori come l'informatica, le scienze della vita, i sistemi ad alta tecnologia, l'agroalimentare, il settore chimico e, naturalmente, il settore sanitario.

Per quanto riguarda il personale, puoi stare certo che i Paesi Bassi sono uno dei migliori paesi al mondo per trovare dipendenti e professionisti altamente qualificati, ben istruiti ed esperti. A causa della grande quantità di eccellenti università e master, la forza lavoro olandese è conosciuta in tutto il mondo per la sua competenza. Oltre ad essere ben istruiti, quasi tutti i nativi olandesi sono bilingue. Se cerchi personale altamente qualificato, puoi anche aspettarti che i dipendenti siano trilingue. Lo stipendio lordo nei Paesi Bassi è relativamente alto rispetto ad altri paesi del sud e dell'est dell'Europa, ma ci sono poche o nessuna controversia di lavoro. Ciò rende il costo del lavoro olandese altamente competitivo e redditizio.

  1. I Paesi Bassi offrono molto in termini di guadagni di efficienza

In qualità di multinazionale e/o holding, è fondamentale stabilire l'efficienza nel modo in cui si opera. Un motivo molto noto per avviare una holding in Europa, o per espandere la tua multinazionale già esistente, è l'accesso al mercato unico europeo. Ciò consente di scambiare liberamente beni e servizi in tutti gli Stati membri, senza il fastidio di ampie normative doganali e accordi di frontiera. Pertanto, è molto facile semplificare le attività europee come vendite, produzione, ricerca e sviluppo e distribuzione da un'unica sede. Ciò riduce notevolmente i costi generali.

I Paesi Bassi forniscono una delle migliori basi per un'operazione multinazionale, dal momento che il suo accesso all'Europa e al mercato internazionale è quasi impareggiabile. I Paesi Bassi sono sempre stati in prima linea nel commercio mondiale, e questo è ancora visibile nell'attuale cultura e clima economico. Nell'ultimo indice delle prestazioni logistiche della Banca mondiale, i Paesi Bassi si sono classificati 6th nel 2018. Il Paese si distingue soprattutto per l'efficienza delle sue procedure doganali e di frontiera, ma anche per l'elevata qualità delle infrastrutture logistiche e informatiche, l'altissimo livello di professionalità nell'intero settore e le numerose opzioni di spedizione facili e convenienti. Secondo il DHL Global Connectedness Index, i Paesi Bassi sono ancora il paese più connesso a livello globale nel 2020. Questo è stato costantemente per anni.

  1. Ottimo clima aziendale e condizioni fiscali

A causa del clima politico ed economico molto stabile, i Paesi Bassi ospitano molte multinazionali conosciute a livello internazionale. Se desideri trarre profitto da un clima aziendale più attraente, ad esempio migliore del paese in cui risiedi attualmente, questo paese ti andrà bene. I Paesi Bassi sono una base perfetta per ottimizzare la tua situazione fiscale attuale, nonché per proteggere i tuoi beni e investimenti. I Paesi Bassi sono in qualche modo considerati un rifugio sicuro e anche un paradiso fiscale, sebbene l'ultimo dipenda dalla legittimità della tua attività. Le attività criminali non saranno tollerate.

Tuttavia, il paese offre un clima accogliente e sicuro per gli imprenditori, che altrimenti soffrono di un clima imprenditoriale piuttosto povero nel loro paese natale o d'origine. L'economia del Paese è naturalmente molto aperta e orientata anche a livello internazionale, poiché uno dei principali obiettivi del governo olandese è rendere possibile il flusso internazionale di beni, servizi e capitali senza alcun ostacolo di sorta. Uno dei principali vantaggi dei Paesi Bassi è anche il sistema legale. Il sistema ha molti controlli e contrappesi, rendendo il quadro giuridico molto affidabile, professionale e flessibile.

Come creare una holding nei Paesi Bassi e cosa dovresti assolutamente considerare?

Quando si vuole costituire una holding completamente nuova (il che significa che non si possiede già una multinazionale), ci sono alcune scelte da fare e fattori da considerare. Una delle prime domande da porsi è se si desidera avviare l'azienda da soli o con altre persone. Si consiglia vivamente di costituire una propria holding, senza altri azionisti. Questa è anche chiamata "società di partecipazione personale". Se crei una holding personale, puoi prevenire, tra le altre cose, problemi nel prendere determinate decisioni. Ciò può comportare decisioni come la distribuzione degli utili o il tuo stipendio. Con una holding personale, puoi prendere tutte queste decisioni da solo. Inoltre, non hai più molti dei vantaggi della holding quando la holding non è una "holding personale". Ad esempio, non sei in grado di creare da solo altre BV, poiché non sei il proprietario della holding da solo.

È meglio creare la tua holding in una volta sola

In alcuni casi, i nuovi imprenditori fondano solo una BV olandese e in seguito scoprono che sarebbero stati molto meglio con una struttura di partecipazione fin dall'inizio. Ad esempio, può costarti molto di più se inizi prima la tua BV imprenditoriale e solo successivamente la tua holding. In questi casi, dovrai trasferire o vendere le tue azioni della BV imprenditoriale alla holding. Devi anche pagare l'imposta sul reddito sul prezzo di acquisto esatto. Il problema è che il tuo BV imprenditoriale spesso diventa più prezioso nel tempo. E maggiore è il prezzo di acquisto, maggiore sarà la tassa che dovrai pagare al governo olandese. Evita questa tassa più alta creando la tua struttura di partecipazione in una volta sola. Se possiedi già una BV di lavoro, è comunque possibile costituire una struttura holding. In tal caso, tieni presente che deve avvenire un trasferimento di azioni, per cui le azioni della BV imprenditoriale vengono trasferite alla holding personale.

E la tassazione di una holding?

Un enorme vantaggio del sistema fiscale olandese sono le sue aliquote fiscali molto basse, rispetto a tutto il mondo. L'aliquota dell'imposta sulle società è scesa al 15% per un profitto fino a 245,000 euro nel 2021. Tale importo sarà ulteriormente aumentato a 395,000 euro nel 2022. Al di sopra di tale somma, si paga il 25.8% di imposta sulle società. Oltre a ciò, la vasta rete olandese di trattati fiscali e il regime di esenzione dalla partecipazione lavorano per evitare la doppia imposizione per tutte le società (straniere), che potrebbero dover affrontare la tassazione in più paesi. Un bel dettaglio è che le autorità fiscali olandesi hanno un atteggiamento molto cooperativo e mirano ad aiutare qualsiasi imprenditore lungo la strada in ogni possibile situazione.

Ci sono anche alcuni incentivi fiscali disponibili per gli imprenditori nuovi ed esistenti, spesso per incoraggiare gli investimenti nel dipartimento di ricerca e sviluppo. Come abbiamo affermato più volte in questo articolo, gli olandesi sono molto interessati all'innovazione e al progresso. Quindi, in pratica, ogni imprenditore che entra nel mercato olandese con tali ambizioni, sarà il benvenuto qui. Questi incentivi comportano l'Innovation Box, ad esempio, che tassa il reddito derivato dalla PI a un'aliquota fiscale inferiore. Inoltre, è possibile acquisire il cosiddetto "status WBSO", che consente sovvenzioni su determinate imposte salariali. Ciò coinvolge principalmente i dipendenti coinvolti nella ricerca e sviluppo.

Un fattore molto importante da considerare sono i requisiti di sostanza olandesi, per poter anche beneficiare di determinati incentivi fiscali olandesi. Questi requisiti stabiliscono che la direzione della tua holding deve essere situata nei Paesi Bassi. Tuttavia, non vi è alcun obbligo diretto di nominare membri del consiglio di amministrazione olandesi. Inoltre, non è necessario possedere una sede fisica nei Paesi Bassi o avere un conto bancario olandese. Tuttavia, una volta che la tua azienda inizia a impegnarsi in attività commerciali e inizi a realizzare profitti, questi fattori dovrebbero essere riconsiderati per ulteriori benefici.

Come creare una holding nei Paesi Bassi?

Il processo di costituzione di una holding è in realtà lo stesso della creazione di una BV olandese, con la differenza che si creano più BV contemporaneamente. Una holding è anche considerata una BV olandese, dopotutto, ma con uno scopo diverso da una BV imprenditoriale. Quindi i passaggi coinvolti sono esattamente gli stessi, solo con più aziende coinvolte. Il primo passo per stabilire una holding è decidere l'entità legale. Come detto, una BV sarà l'opzione migliore nel 90% di tutti i casi, ma anche altre entità legali sono in grado di agire come holding, come la fondazione.

Se decidi di costituire una BV come holding, ciò è generalmente possibile in pochi giorni lavorativi. La registrazione di qualsiasi attività commerciale olandese richiede un approccio personale, poiché non esiste un'unica strada per raggiungere questo obiettivo. Se hai tutti i documenti necessari a portata di mano e puoi fornirci tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno, è un processo abbastanza semplice e veloce. L'unica cosa che è importante sapere è che le azioni di tutte le filiali costituite saranno trasferite alla holding anch'essa costituita. Questo è uno dei motivi per cui viene denominata holding: la holding detiene tutte le azioni di tutte le BV imprenditoriali coinvolte.

In generale, puoi semplicemente vedere una holding come il centro di una ragnatela, che contiene tutte le BV imprenditoriali coinvolte. In olandese, è anche descritto come una sede centrale. Le persone nei Paesi Bassi trovano in realtà molto comune implementare una struttura di holding, soprattutto se si hanno piani o ambizioni di espansione in futuro. In questo modo è possibile costruire attorno a un core business centrale, che consente alle diverse società sottostanti di prosperare da un unico hub principale. Le attività operative di praticamente qualsiasi azienda possono comportare molte potenziali responsabilità, quindi dal punto di vista della sicurezza, ha senso limitare il rischio e mettere i tuoi sudati guadagni dove è più sicuro. Una holding consente a qualsiasi imprenditore di pagare dividendi alla holding BV, che a sua volta protegge questi dividendi da qualsiasi pretesa esterna. Inoltre, la partecipazione non è tassata per questo dividendo in entrata, e nemmeno la BV imprenditoriale è tassata per il dividendo in uscita. Tutto questo si basa sull'esenzione di partecipazione, puoi leggere di più su questo qui.

Avviare una società olandese come multinazionale già esistente?

Se desideri avviare una nuova holding nei Paesi Bassi, puoi semplicemente contattarci per ulteriori informazioni e, naturalmente, un preventivo personale. In alcuni casi, potresti anche far parte di una grande organizzazione multinazionale che desidera espandersi nei Paesi Bassi. Ci sono diversi modi per raggiungere questo obiettivo, che si basano principalmente sull'entità legale che scegli e sulle tue preferenze personali riguardo alla tua attività. Non esitate a contattarci per una consulenza personale in qualsiasi momento.

Fonte:

Se vuoi avviare un'impresa olandese, dovrai registrare la tua azienda con più organizzazioni governative come la Camera di commercio olandese e anche le autorità fiscali olandesi. È meglio essere preparati per la registrazione, poiché dovrai fornire molti documenti e informazioni affinché il processo si svolga senza intoppi. Se vuoi che sia ben fatto e preciso, Intercompany Solutions può occuparsi dell'intero processo in pochi giorni lavorativi. In questo articolo, delineeremo i passaggi necessari per acquisire una registrazione delle autorità fiscali olandesi.

Verifica se devi iscriverti alla Camera di Commercio

La registrazione alla Camera di Commercio è necessaria solo se aspiri ad essere un vero imprenditore secondo la legge olandese. Secondo la Camera di Commercio, sei un imprenditore se fornisci autonomamente beni o servizi con l'intenzione di realizzare un profitto. Ma questo criterio è un po' troppo grezzo per essere certo, quindi la Camera di Commercio olandese ha elencato criteri aggiuntivi. Di seguito sono riportati i criteri da soddisfare per registrarsi.

Criteri di un'azienda olandese

Tutti e 3 questi criteri imprenditoriali si applicano a te? Poi ci sono una serie di domande che ti permettono di verificare se c'è imprenditorialità.

Domande di controllo

Se non puoi rispondere a tutte le domande con un "sì", probabilmente non puoi registrarti presso la Camera di Commercio. Se tutte queste domande ti riguardano, allora è possibile registrare una società olandese. Ciò comporterà diversi passaggi, che abbiamo descritto di seguito in dettaglio. Se lo desideri, Intercompany Solutions può assisterti durante l'intero processo di registrazione della società nei Paesi Bassi.

Registrazione presso le autorità fiscali olandesi

Dopo la tua registrazione nel Registro delle Imprese Olandese, la Camera di Commercio trasmetterà i tuoi dati alle autorità fiscali. Non è necessario registrare la propria azienda separatamente presso le autorità fiscali, poiché ciò è già avvenuto. Se le autorità fiscali olandesi ti includono come imprenditore IVA nell'amministrazione, riceverai il tuo numero di imposta sulla cifra d'affari e il tuo numero di identificazione IVA (ID IVA). L'amministrazione fiscale e doganale determina anche se sei un imprenditore ai fini dell'imposta sul reddito.

Organizzati in anticipo per registrare la tua azienda olandese

Prima di registrarti presso la Camera di commercio olandese, devi prepararti. Hai pensato al tipo di azienda che vuoi registrare? Hai precedenti esperienze nel settore in cui vorresti operare? Queste sono domande che devi porti e, successivamente, prepararti quando hai l'appuntamento. Ciò significa che dovrai organizzare e preparare diversi documenti e informazioni, che sono menzionati di seguito.

Il nome di un'azienda

Hai bisogno di una ragione sociale per registrare la tua azienda presso la Camera di Commercio. Il nome di un'azienda deve soddisfare una serie di regole, vale a dire che non deve dare un'impressione sbagliata, non può essere lo stesso di un marchio o un nome commerciale esistente e dovrebbe essere chiaro e comprensibile. Sono consentiti i seguenti caratteri: @ & - +. Tuttavia, caratteri come ( )? ! * # / potrebbe non apparire nel nome della tua azienda. Ti consigliamo di pensarci per un po', perché il nome e il logo della tua azienda saranno come il biglietto da visita della tua azienda.

Scegli una forma legale

Come imprenditore principiante, devi scegliere una forma giuridica, come una ditta individuale, una società in nome collettivo o una BV olandese che sia equivalente a una società a responsabilità limitata. Quale forma giuridica si adatta meglio alla tua azienda dipende dalla tua situazione personale e dalle tue preferenze. Ad esempio, questo implica come organizzare la responsabilità e quale opzione è la più vantaggiosa dal punto di vista fiscale. Intercompany Solutions può aiutarti a decidere quale entità legale si adatta meglio alle tue idee e ambizioni.

Verifica se la tua azienda deve registrare i titolari effettivi finali

A seconda della forma giuridica della tua attività, devi anche registrare i beneficiari effettivi. I titolari effettivi finali sono persone che, ad esempio, sono il proprietario finale o hanno il controllo su un'organizzazione. Se stai avviando un'attività da solo, sarai solo tu. Ma se vuoi avviare un'attività con più persone incaricate, tutte queste persone devono essere nominate e identificarsi con un'adeguata identificazione.

Fissa un appuntamento online

Per finalizzare la registrazione, è necessario visitare la Camera di commercio olandese (Kamer van Koophandel). Durante la tua visita alla Camera di Commercio, riceverai immediatamente il tuo numero di Camera di Commercio. Puoi fissare un appuntamento online facilmente. Quando compili il modulo di iscrizione alla Camera di Commercio, assicurati di avere a portata di mano le seguenti informazioni:

Se ti registri alla Camera di Commercio, riceverai un codice SBI. Questo codice indica quali sono le tue esatte attività commerciali. Se stai affittando un edificio per uffici, porta con te anche l'affitto dei tuoi locali commerciali. Se stai stabilendo la società in un edificio commerciale, dovresti portare con te il contratto di locazione o il contratto di acquisto. Se registri la tua azienda a un cosiddetto indirizzo di registrazione, porta con te il contratto.

Quando devi passare per la registrazione?

I tempi di registrazione della tua attività sono molto importanti. In generale, puoi registrare la tua azienda presso qualsiasi ufficio della Camera di commercio olandese in tre momenti distinti:

Quanto costa iscriversi alla Camera di Commercio?

L'iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio comporta un versamento una tantum di 51,30 euro. Devi pagare questo importo sul posto con la tua carta di debito o di credito. Non puoi pagare in contanti. Durante la registrazione è necessario un documento d'identità valido. La Camera di Commercio non può completare la registrazione senza un documento di identità.

Cosa fare se non puoi viaggiare nei Paesi Bassi?

Per gli imprenditori stranieri che desiderano avviare un'attività in Olanda, potrebbe rivelarsi molto difficile venire nei Paesi Bassi per presentarsi all'appuntamento. Soprattutto durante una pandemia, dal momento che molte frontiere sono momentaneamente chiuse. Intercompany Solutions può ancora prendersi cura dell'intero processo di registrazione per te, senza che tu debba viaggiare qui. Si prega di contattarci direttamente, se si desidera ricevere maggiori informazioni su tali opzioni.

Fonte: https://www.kvk.nl/advies-en-informatie/bedrijf-starten/moet-ik-mijn-bedrijf-inschrijven-bij-kvk/

Se desideri investire tempo e denaro nel settore delle scienze della vita, i Paesi Bassi offrono una base molto innovativa e stimolante per espandere le tue conoscenze e competenze. Il settore delle scienze della vita è in continua crescita ed evoluzione nel Paese, grazie a numerose interessanti collaborazioni interdipartimentali, così come molti altri settori che beneficiano di eventuali idee innovative che provengono dal ramo delle scienze della vita. In questo articolo, delineeremo di più sul settore delle scienze della vita e sui possibili modi per investire in questo settore altamente attivo.

Cosa sono esattamente le scienze della vita?

Le scienze della vita sono un settore molto ampio che comprende anche molti altri campi, come i prodotti farmaceutici, le tecnologie dei sistemi vitali, le biotecnologie, i nutraceutici, le tecnologie biomediche, la lavorazione degli alimenti, i dispositivi biomedici, le aziende ambientali, le tecnologie dei sistemi vitali e altre istituzioni e organizzazioni che dedicano un ampio quantità di tempo e impegno nel trasferimento tecnologico e nella ricerca e sviluppo in vari campi. In generale, le scienze della vita possono essere definite come tutte le scienze intrecciate che si occupano di organismi viventi. Ciò comporta piante, esseri umani e animali in questo momento. Attualmente sono inclusi i seguenti campi scientifici:

Maggiori informazioni sul settore delle scienze della vita olandese

Poiché l'industria delle scienze della vita si occupa di organismi viventi, non esiste un'altra industria così rigidamente regolamentata come quella che sviluppa, testa e distribuisce farmaci e dispositivi medici vitali. L'industria delle scienze della vita nei Paesi Bassi sta crescendo rapidamente. Innovazione, ricerca e sviluppo e produzione in questo campo hanno acquisito una solida reputazione in tutto il mondo. Lo sviluppo di nuovi prodotti nel settore delle scienze della vita richiede molto tempo ed è molto complesso. Le possibilità di successo dipendono da molti fattori. La pressione per un rapido time to market è enorme a causa delle aspettative e dei requisiti del mercato globale. Ciò è reso più difficile anche dal crescente potere delle compagnie di assicurazione, che inaspriscono le regole.

Investi in un settore che conta ora più che mai

La salute globale è una questione molto attuale, che coinvolge molti settori sovrapposti che lavorano insieme. Questo comprende questioni importanti, come ad esempio su quali nuovi dispositivi medici, farmaci o terapie dovrebbero essere investiti? E per quali progetti di ricerca e sviluppo il tasso di successo è abbastanza alto da poter investire? È un investimento etico? Ti piace garantire un rapido time-to-market di un flusso continuo di prodotti promettenti? Il settore delle scienze della vita è un business in rapida evoluzione, che richiede sicuramente una forma stabile di impegno per avere successo. Ci sono regolarmente progetti impegnativi e incentivi permanenti presso le principali aziende di scienze della vita, in cui puoi dare il tuo contributo a una società più sana.

Collaborazione interdisciplinare

All'interno di un campo in continua evoluzione come quello delle scienze della vita, è molto importante collaborare con settori contigui e altre aziende innovative. Il settore di punta olandese delle scienze della vita e della salute stimola l'innovazione in questo senso. Svolge un ruolo di collegamento tra la comunità imprenditoriale, il governo, le istituzioni della conoscenza, i pazienti e le organizzazioni sociali. L'organizzazione separata Health~Holland avvia e stimola partenariati multidisciplinari pubblico-privato al fine di accelerare l'innovazione. Inoltre, dà una spinta a questo settore vivace e produttivo attirando finanziamenti, condividendo le migliori pratiche e un posizionamento forte. In questo modo, mirano a rafforzare la posizione (internazionale) del settore olandese LSH nell'affrontare le sfide sociali relative alla prevenzione, all'assistenza e al benessere.

Cittadini vitali in un'economia sana

Il settore di punta delle scienze della vita comprende un'ampia gamma di discipline: dai prodotti farmaceutici al medtech, dalle infrastrutture sanitarie alla vaccinazione. I Paesi Bassi si impegnano a garantire il risultato di cittadini che funzionano in modo vitale in un'economia sana. Per realizzare questa missione, il paese e il settore superiore si basano sui punti di forza delle scienze della vita olandesi per affrontare le più grandi sfide della società nel campo della prevenzione, della cura e dell'assistenza: migliorare la qualità della vita (vitalità). Pur mirando allo stesso tempo a limitare i costi dell'assistenza sanitaria per i propri cittadini. Se desideri contribuire a questo obiettivo con le tue conoscenze e risorse uniche, i Paesi Bassi offrono un clima economico e competitivo molto sano.

Incentivazione dell'innovazione nelle scienze della vita e sussidi speciali

Se desideri lavorare con altri su progetti di innovazione come imprenditore, allora lo schema del MIT olandese potrebbe essere quello che fa per te. Questo schema stimola l'innovazione tra le imprese e gli imprenditori oltre i confini regionali. Inoltre, il MIT incoraggia i progetti imprenditoriali ad allinearsi meglio con le agende di innovazione dei settori principali. Accanto a questo, c'è un cosiddetto supplemento PPP. I partenariati pubblico-privato e TKI possono presentare una domanda per un'indennità di progetto PPP. Leggi di più su come funziona e su come puoi unirti a un TKI.

Evoluzione nel settore sanitario

Il governo olandese vuole anche accelerare l'ampia applicazione di innovazioni sanitarie efficaci. Ecco perché sono stati creati "accordi sanitari" tra il governo e partner (privati), al fine di aiutare queste innovazioni sanitarie nel loro ulteriore cammino. Si tratta di innovazioni sanitarie concrete in cui non è possibile portare la domanda oltre, ad esempio, l'ospedale locale, l'ente sanitario o la regione. Questo perché un'azienda potrebbe incontrare ostacoli che possono essere risolti con l'aiuto del governo olandese.

Vuoi saperne di più sulle possibilità per la tua azienda nel settore Life Science?

Intercompany Solutions ha assistito un'ampia pletora di società e investitori stranieri nel compiere scelte sostenibili e logiche. Possiamo aiutarti con l'intero processo di costituire la tua azienda nei Paesi Bassi, con servizi di contabilità e tanti altri pratici extra. Possiamo anche informarti sulle tue possibilità di successo in un determinato settore, se puoi eventualmente collaborare con qualcun altro e come potresti essere in grado di avviare la tua attività in modo redditizio. Non esitate a contattarci in qualsiasi momento per ulteriori informazioni e consigli.

[1], https://www.fractal.org/Life-Science-Technology/Definition.htm

Trovare lavoro come espatriato nei Paesi Bassi può essere difficile. Avviare la propria agenzia di reclutamento è una risposta al problema, sia che si tratti di persone locali o internazionali.

Per avviare un'agenzia di collocamento servono clienti e lavoratori interinali. Ma ci sono anche molte altre questioni pratiche che ti vengono incontro. Leggi la nostra guida su tutto ciò che devi sapere per creare un'agenzia di collocamento.

Avviare un'agenzia di collocamento
Non ci sono regole speciali legate all'avvio di un'agenzia di collocamento. Il solito primo passo è iscriversi al Registro delle Imprese della Camera di Commercio (Camera di Commercio). Ti verrà assegnato un numero di Camera di Commercio, dopodiché l'Agenzia delle Entrate ti assegnerà automaticamente una partita IVA.

Prima di recarsi in Camera di Commercio, è importante redigere un business plan e considerare i seguenti punti di attenzione.

1. Pubblico di destinazione
La maggior parte delle agenzie di collocamento in fase di avvio sceglie una nicchia, ad esempio rami come la ristorazione, la sanità o l'informatica. O solo studenti. In qualità di specialista, sei riconoscibile e affidabile grazie alle tue conoscenze professionali. Inoltre, puoi costruire una rete più velocemente in un settore.

2. Nome dell'azienda
Se possibile, lascia che il tuo pubblico di destinazione torni al nome della tua azienda. Volete un nome di società che chiarisca cosa rappresenta la vostra agenzia di collocamento. L'Agenzia per l'Impiego di Caroline non dice niente a nessuno, l'Agenzia per l'Impiego degli Studenti è molto più informativa. Inoltre, sei più facile da trovare su Google.

3. Nome di dominio
Si consiglia di scegliere una ragione sociale di cui sia ancora disponibile anche il nome a dominio. Non solo per l'uniformità e riconoscibilità, ma anche per la reperibilità su Google.

4. Scegli la forma giuridica
Per avviare un'agenzia di collocamento puoi scegliere la forma giuridica di ditta individuale, BV o società in nome collettivo. Una ditta individuale è ovvia, ma sei personalmente responsabile. Nell'improbabile caso di bancarotta, entrerai anche nella nave privatamente.

Se ti aspetti un fatturato elevato, un BV è una buona opzione da considerare. Al giorno d'oggi, è molto facile creare una flex BV, non è più necessario un capitale iniziale obbligatorio. Sei vincolato da più regole fiscali. In questo modo, devi pagarti lo stipendio normale.

Se stai andando all'avventura insieme ad altri, una società in nome collettivo è una buona opzione.

Avviare un'agenzia di collocamento da casa
Non è necessario affittare immediatamente un grande edificio all'inizio della tua agenzia di collocamento. Inizialmente puoi semplicemente iniziare da casa.

Al giorno d'oggi, ci sono molti flex desk rappresentativi che puoi noleggiare per mezze giornate, inclusi tutti i materiali necessari. Qui puoi ricevere clienti o tenere riunioni. Risparmia un sacco di soldi e hai il tempo di costruire la tua azienda con calma.

Finanziare la tua agenzia per il lavoro
Come nuova agenzia di collocamento, hai bisogno di capitale iniziale. Oltre ai normali costi operativi come laptop, spazio di lavoro, inventario e auto aziendale, sono necessari ulteriori finanziamenti. Potrebbe anche essere necessario prefinanziare gli stipendi dei tuoi lavoratori temporanei.

Contattaci per ulteriori consigli su come avviare un'agenzia di reclutamento nei Paesi Bassi.

Leggi anche: Apertura di una società di reclutamento Paesi Bassi

 

Dall'inizio dell'e-commerce e di un numero sempre crescente di attività online, anche le varie opzioni innovative per la gestione di un'amministrazione online sono cresciute. Una di queste società di software di successo si chiama Xero: una soluzione di amministrazione online che offre software di contabilità facilmente accessibile per gli imprenditori di tutto il mondo. Soprattutto i negozi online traggono vantaggio dal loro approccio, poiché con questo marchio gestire la tua amministrazione online è eccezionalmente facile. Intercompany Solutions ha scelto di diventare ufficialmente certificato Xero, il che significa che possiamo offrirti una connessione senza soluzione di continuità tra la tua amministrazione e la nostra. In questo articolo delineeremo alcuni vantaggi di Xero, specialmente in combinazione con i nostri servizi di amministrazione.

Cos'è Xero e cosa offre?

Xero può essere descritto come un software di contabilità online, che gestisce tutte le attività finanziarie e fiscali con un'unica soluzione. Puoi confrontarlo con un software di contabilità standard, con la differenza che Xero opera online. Questo è estremamente efficiente perché molti imprenditori sono spesso in viaggio e non sempre hanno accesso ai PC o ai notebook aziendali. Poiché Xero è un software online, puoi accedervi con ogni dispositivo che ha una connessione a Internet. Il software si collega anche direttamente alla tua banca, rendendo possibili transazioni veloci.

Xero ti consente di accedere a vari documenti come fatture in entrata e in uscita, la tua lista di contatti e tutti i tuoi account online, ovunque tu sia. Consente inoltre la collaborazione online, ad esempio invitando il proprio consulente finanziario a entrare. Ciò comporta l'accesso alle informazioni in tempo reale contemporaneamente a colleghi e partner, la possibilità di lasciare commenti e discutere i dati aziendali in tempo reale. Se hai dei dipendenti, il software consente anche loro di inviare le spese in tempo reale, ad esempio quando sono al ristorante. Puoi personalizzare Xero in base alle tue esigenze, in relazione alle dimensioni e alle preferenze della tua azienda. Da quando Intercompany Solutions funziona anche con Xero, possiamo semplificare l'intero processo amministrativo sia per la tua azienda, sia per noi stessi, utilizzando questo software.

Elementi di una solida amministrazione aziendale

Se desideri utilizzare uno strumento specifico per la tua amministrazione (online), ci sono molteplici fattori da tenere in considerazione per quanto riguarda le leggi fiscali e fiscali olandesi. Un'amministrazione deve comportare diverse sezioni e funzionalità obbligatorie, in modo che tu possa avere sempre tutto ciò di cui hai bisogno in un unico strumento o app. Di seguito illustreremo le parti più comuni di un'amministrazione, che avresti dovuto risolvere in ogni momento in una corretta amministrazione.

Ricezione, invio e archiviazione di fatture e preventivi

Una delle parti più importanti di qualsiasi amministrazione è l'entrata e l'uscita di denaro. Pertanto, è necessario un sistema che tenga traccia e paghi le bollette in tempo. Ma dovrai anche essere in grado di collegare fatture, clienti e transazioni. Assicurati di scegliere un sistema che semplifichi queste azioni, poiché ce ne saranno molte. Ciò ti consentirà di avere una panoramica chiara dei debiti e del flusso di cassa generale. Oltre a ciò, cerca anche un sistema con opzioni di progettazione relative a fatture e preventivi. In questo modo, puoi creare tutto tramite un unico pacchetto software.

Essere in grado di tenere traccia di tutti i progetti attuali e passati

Il software di contabilità dovrebbe essere in grado di collegare determinati documenti e azioni, come preventivi, fatture e lo sviluppo totale del progetto. Con un sistema che collega queste informazioni, puoi facilmente tenere traccia dei costi totali, della redditività e dei tempi di qualsiasi progetto all'interno della tua azienda. Se hai diversi progetti attivi in ​​ogni momento, questo si rivelerà uno strumento prezioso.

Reclamare le spese dei dipendenti

Le spese dei dipendenti possono essere disordinate nella migliore delle ipotesi. Se vuoi tenere traccia in tempo reale di tutti i costi che i dipendenti fanno a tue spese, il software che lo consente si rivelerà un grande vantaggio. Dovrebbe inoltre essere possibile presentare, approvare e rimborsare le spese per i dipendenti, preferibilmente anche in tempo reale.

Un buon collegamento con tutte le banche

Un grande vantaggio è qualsiasi sistema che gestisca le operazioni bancarie (quasi) in tempo reale. In caso contrario, rischi di dover attendere diversi giorni, fino all'inizio delle transazioni. Con soluzioni come Xero è possibile connettere ad esse la propria banca e impostare feed bancari. Tutte le transazioni fluiranno in modo sicuro in Xero ogni giorno lavorativo, in questo modo. È anche possibile classificare le tue transazioni bancarie, al fine di mantenere una panoramica sana.

Contatti aziendali e dettagli aziendali

Qualsiasi normale amministrazione contiene, come minimo, le informazioni di base di tutti i contatti che l'azienda ha. Se vuoi che gli audit si svolgano senza intoppi, è necessario avere tutto nello stesso posto e facilmente rintracciabile. Dovrebbe essere facile cercare un cliente o un fornitore, vedere una cronologia completa delle vendite con cui siete stati coinvolti, oltre ad essere in grado di accedere a e-mail, fatture e pagamenti, nonché ai dettagli di contatto.

Un solido database di tutti i file e documenti importanti

Se non ti piace mantenere un database fisico di file, essere in grado di archiviare digitalmente i tuoi documenti è un must per qualsiasi buon software di contabilità. In questo modo, puoi scansionare ogni documento coinvolto con la tua azienda e archiviarlo in modo sicuro per un facile accesso per sempre. Alcuni programmi offrono anche la possibilità di non dover più inserire alcun dato manualmente, il che potrebbe farti risparmiare molto tempo.

Requisiti di segnalazione

È molto importante tenere traccia di tutto ciò che fai, soprattutto a livello fiscale e finanziario. Sarà necessario creare periodicamente vari report contabili a fini fiscali, nonché eventuali possibilità di audit. Soprattutto nei Paesi Bassi, è molto importante tenere traccia della tua amministrazione ed essere sempre in grado di fornire prove.

Logistica e controllo delle scorte

Se possiedi un negozio online, saprai che avere il controllo e l'accesso al tuo inventario corrente in ogni momento è una necessità di base. Ciò significa che soprattutto i negozi online necessitano di una soluzione in tempo reale che mantenga aggiornato un inventario a tempo indeterminato. Eventuali modifiche alle scorte possono avere effetti cruciali sulla disponibilità del tuo negozio. Tieni traccia di ciò che è in magazzino con un solido software di inventario. Questa opzione dovrebbe anche collegarsi alle fatture pagate e inviate.

Possibilità di contabilità multivaluta

Se sei un imprenditore online, ad esempio nel campo dell'e-commerce, avrai inevitabilmente a che fare con clienti da ogni angolo del mondo. Ciò significa che dovrai anche avere a che fare con valute plurali, il che è reso sostanzialmente più semplice da un buon software di contabilità. Cerca strumenti che consentano il pagamento in molti paesi, inclusi i tassi di cambio correnti e le conversioni di valuta istantanee.

Anche le opzioni di analisi sono una necessità

Se ti piace anche guardare al futuro della tua azienda, è assolutamente necessaria una funzione di analisi. Ciò ti consentirà di analizzare il possibile flusso di cassa futuro, collegarlo ai progetti in corso, essere sempre in grado di controllare la salute finanziaria della tua azienda e anche tenere traccia delle metriche. Ciò semplifica anche il calcolo dell'equità dei progetti attuali e futuri.

Intercompany Solutions è il tuo partner amministrativo nei Paesi Bassi

Se vuoi collaborare con un professionista finanziario e amministrativo certificato Xero, la nostra azienda può fornirti tutta l'assistenza e le soluzioni di cui hai bisogno. Dalla registrazione di una società olandese, acquisizione di partita IVA e conto corrente bancario, a assistervi con i servizi contabili e amministrativi noi forniamo. Se desideri ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi, o un preventivo personale, non esitare a contattarci direttamente. Il nostro team è sempre felice di fornire consigli.

Puoi sempre lasciare la tua attività o cessare il trading. Non è necessaria l'autorizzazione per questo. C'è molto da considerare con la chiusura dell'azienda (chiamata anche liquidazione). Ma con quali regole e permessi dovrai fare i conti? Quali sono le implicazioni fiscali? Cosa devi fare con la tua iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio? Leggi in questa pagina quali sono i passaggi più importanti che devi compiere per concludere la tua attività.

Fai sapere a clienti e fornitori che ti fermerai
Contatta i tuoi clienti e fornitori. Innanzitutto, dai un'occhiata a quali contratti o accordi hai con loro. Solo allora fai sapere ai tuoi clienti che stai per smettere.

Congedare il personale
Hai personale? Poi ci sono degli obblighi che devi rispettare. Se devi licenziare il personale, devi richiedere un permesso di licenziamento. È possibile registrare accordi in un piano sociale, come il TFR.

Verifica se hai diritto a un'indennità di cessazione
Vendi la tua attività ed è redditizia? In tal caso, devi pagare l'imposta sul profitto (profitto da interruzione). Potresti avere diritto a un'indennità di cessazione. Quindi paghi meno tasse sul profitto dello sciopero.

Verifica se hai diritto ai benefici
Se lasci la tua attività, tu come lavoratore autonomo (anziano) potresti essere in grado di ottenere un aiuto finanziario dal tuo comune attraverso

- il Decreto Assistenza al Lavoro Autonomo (Bbz)
- il Fondo Reddito per i Lavoratori Autonomi Anziani e Parzialmente Disabili (IOAZ).
Una delle condizioni è che tu sia ancora iscritto al Registro delle Imprese della Camera di Commercio.

Cancellati dal Registro delle Imprese
Cancella la tua azienda dalla Camera di Commercio. Il modo in cui lo fai dipende dalla forma giuridica della tua azienda. Per annullare la registrazione di una persona giuridica, devi prima scioglierla.

La Camera di Commercio comunicherà all'Agenzia delle Entrate la sosta. L'amministrazione fiscale e doganale ti invierà una lettera sulle conseguenze per l'IVA. Vuoi richiedere i benefici? Quindi aspetta un po' prima di annullare l'iscrizione.

Fermare un'attività con debiti
Sei costretto a lasciare la tua attività? Ad esempio, perché i creditori hanno presentato istanza di fallimento. Vedi se riesci a saldare il tuo debito. E controlla cosa fare con il tuo staff.

Pagare l'IVA (imposta sulle vendite)
La Camera di Commercio comunicherà i tuoi dati alle autorità fiscali. Le autorità fiscali ti invieranno una lettera se sei un imprenditore ai fini dell'IVA. Se devi ancora fare una dichiarazione IVA finale, questo sarà indicato in questa lettera.

Pagare l'imposta sul reddito
È necessario concordare con le autorità fiscali ai fini fiscali. Ciò significa che chiudi l'amministrazione della tua azienda. Si redige il bilancio e si pagano tutti i tipi di imposta. Hai costituito una riserva di vecchiaia? Poi lo stabilisci per l'imposta sul reddito. Hai ancora scorte in magazzino? Devi pagare l'IVA per il tuo uso.

Annulla la tua assicurazione aziendale e gli abbonamenti
Se esci dalla tua attività, devi annullare la tua assicurazione aziendale. Considera anche la cancellazione di permessi, numeri di telefono e abbonamenti. E anche disdire contratti in corso, ad esempio per uno spazio ufficio.

Annulla (il nome di dominio del) tuo sito web
Per annullare un nome di dominio .nl, contatta il tuo provider di hosting (noto anche come "registrar"). Quest'ultimo trasmetterà la modifica alla Stichting Internet Domeinregistratie Nederland (SIDN).

Mantieni i tuoi record
Dopo che la tua attività è terminata, devi mantenere la tua amministrazione per almeno 7 anni. Puoi anche scansionare la tua amministrazione cartacea e conservarla solo in formato digitale.

Fatti e cifre: quante aziende chiudono ogni trimestre?
Il grafico mostra il numero di chiusure di attività nei Paesi Bassi per trimestre.

Interessato a leggere di più sulla chiusura di una società BV olandese? Vedi il nostro altro articolo.

Fonte:
https://ondernemersplein.kvk.nl/stoppen-met-uw-eenmanszaak/

https://www.belastingdienst.nl/wps/wcm/connect/bldcontentnl/belastingdienst/zakelijk/ondernemen/onderneming_wijzigen_of_beeindigen/u_staakt_uw_onderneming/

Molti imprenditori in tutto il mondo scelgono di avviare una società affiliata. Le multinazionali internazionali come Amazon.com hanno dimostrato di essere un metodo molto efficace e sicuro per guadagnare, pur non essendo soggette ad alcuni dei rischi che l'avvio di una società completamente nuova può comportare. In Olanda Bol.com si è fatto un nome, ormai anche a livello internazionale. Questo equivalente olandese di Amazon.com è in costante crescita ed evoluzione, il che significa che gli imprenditori stranieri possono trarre profitto dal diventare un partner-venditore ufficiale. In questo articolo illustreremo i dettagli su come diventare un partner Bol.com, oltre a fornirti tutte le normative necessarie a cui dovrai aderire. Se desideri una consulenza personale, non esitare a contattarci Intercompany Solutions per ulteriori suggerimenti e trucchi.

Articolo pertinente: Avvio di un negozio Amazon nei Paesi Bassi.

Perché vendere prodotti tramite Bol.com nei Paesi Bassi?

Invece di iniziare da solo webshop, diventare un partner di Bol.com ha alcuni vantaggi. Raggiungi immediatamente 10 milioni di potenziali clienti, poiché Bol.com è la piattaforma numero uno nei Paesi Bassi. Acquisisci un negozio online senza costi di avviamento, inoltre devi pagare solo gli articoli che vendi effettivamente. Ciò elimina l'intera necessità di un inventario, rendendo questa opzione praticamente priva di rischi. Sei molto libero nella scelta dei prodotti specifici che desideri vendere. Per esperienza sappiamo che diventare un affiliato funziona sempre meglio, se hai una conoscenza specifica o precedente dei prodotti che vuoi vendere. Quindi tienilo in considerazione, soprattutto se vuoi reindirizzare i clienti tramite siti di blog e siti affiliati.

Suggerimenti per la creazione di siti Web di riferimento per il tuo negozio online

Se stai creando siti Web speciali per reindirizzare le persone al tuo negozio Bol.com, ci sono alcuni suggerimenti e trucchi da considerare per rendere questo tentativo un successo. Uno dei fattori che contribuiscono più importanti è un sito Web di bell'aspetto, poiché sarà il tuo sito Web che attirerà potenziali clienti nel tuo negozio. Inoltre, non possiamo sottolineare abbastanza quanto sia importante scrivere articoli e blog impeccabili. Molti errori e errori di battitura possono diminuire l'interesse di un potenziale cliente. Assicurati di offrire una buona gamma di prodotti, poiché un assortimento di prodotti più ampio è vantaggioso per la conversione e il fatturato. Assicurati di scrivere articoli informativi e riferimenti, spesso un confronto di alcuni prodotti che vendi funziona molto bene. Assicurati inoltre che i tuoi articoli siano conformi alla politica di assortimento di Bol.com e alle leggi e ai regolamenti.

Conformità agli standard di servizio Bol.com

È importante soddisfare le aspettative dei clienti fornendo un servizio adeguato, poiché ciò garantisce che i clienti tornino al tuo negozio online. Ecco perché Bol.com ha diversi standard di servizio a cui tutti i venditori devono conformarsi. L'obiettivo è quello di formare la migliore piattaforma di shopping nei Paesi Bassi e in Belgio insieme a Bol.com, che garantisca una qualità minima standard e, quindi, faccia sentire ogni cliente sicuro e protetto per quanto riguarda i propri acquisti sulla piattaforma. Per poter garantire un servizio stellare, alla piattaforma di acquisto Bol.com si applicano una serie di standard di servizio.

Quali sono esattamente gli standard di servizio Bol.com e come funzionano?

Al fine di garantire la qualità complessiva di Bol.com come sito Web e piattaforma, vengono applicati una serie di standard di servizio che si applicano all'intera piattaforma di acquisto. L'accordo principale è che migliore è la tua prestazione su questi standard di servizio, meglio puoi vendere. E quindi, più vendite ottieni e più è probabile che il tuo assortimento ottenga l'attenzione desiderata. Questi standard di servizio si applicano a tutti i venditori e sono misurati attraverso percorsi diversi. Spiegheremo questi standard in dettaglio di seguito.

1. Consegna puntuale per un minimo del 93% di tutti gli articoli ordinati

Per garantire un servizio di alta qualità ai propri clienti, si applica lo standard di servizio "Consegnato in tempo". Ciò afferma che almeno il 93% degli articoli ordinati deve essere consegnato al cliente in tempo. Questo vale sia per l'assortimento di Bol.com stesso che per il tuo. Se tre o più articoli sono stati consegnati in ritardo durante una settimana e il tuo punteggio settimanale è del 93% o inferiore, riceverai un cosiddetto sciopero per quella settimana. Più alto è il tuo punteggio, maggiori sono le tue possibilità di vendere con successo gli oggetti. Quindi ha senso provare sempre a consegnare entro la data di scadenza promessa. Nel tuo account di vendita hai una buona visione della tua performance di consegna e puoi vedere dove c'è ancora un profitto da realizzare per te per ottimizzare il punteggio "Consegnato in tempo". Questo standard di servizio viene misurato con due metodi, vale a dire le consegne misurate da Bol.com o le consegne misurate dal cliente a cui stai inviando gli articoli. Delineeremo entrambi i metodi di seguito.

Consegne misurate da Bol.com

Se una consegna viene effettuata da Bol.com stesso e può essere seguita dalla piattaforma, anche la consegna puntuale sarà misurata da Bol.com. In tali casi, Bol.com verificherà se il primo tentativo di consegna rientra nella data di scadenza di consegna promessa da te indicata. Questo vale per gli ordini inviati con il servizio postale olandese PostNL, DPD, DHL e Bpost. Il cliente non è in casa quando viene offerto il pacchetto? Oppure il cliente ha cambiato l'indirizzo di consegna? Quindi queste situazioni non influiranno sul tuo punteggio. Tieni presente nella tua promessa di consegna, che il momento in cui il cliente ha effettuato l'ordine è in anticipo. Pertanto, quando il cliente ordina un articolo alle 15:57 in cui la promessa di consegna è "ordinato entro le 16:00, consegnato domani", il cliente presume davvero che avrà l'articolo a casa domani. Anche se non ricevi questo ordine fino alle 16:03.

Consegne misurate dal cliente

Alcuni ordini non possono essere seguiti da Bol.com. Questo accade con i prodotti che sono stati spediti per posta o tramite un altro vettore. In tali casi, il cliente riceverà una conferma di consegna via e-mail alla data di scadenza della consegna. Tramite questa e-mail il cliente può indicare se e quando non ha ancora ricevuto l'ordine. Questa email ti raggiungerà direttamente come venditore, il che significa che dovrai rispondere. Il cliente risponde? Quindi questo è visto come un articolo che non è stato consegnato in tempo. Se non ricevi alcuna risposta, l'articolo viene misurato come consegnato in tempo. Per aiutarti a determinare una promessa di consegna realistica, Bol.com pubblica settimanalmente dati storici sui tempi medi di consegna di diversi corrieri.

2. Percentuale massima del 2% di cancellazione

Può essere molto deludente per un cliente se il suo ordine viene annullato e quindi la percentuale di cancellazioni conta negli standard di servizio Bol.com. Se tre o più articoli vengono cancellati in una settimana e la percentuale di cancellazioni è quindi superiore al 2%, riceverai uno strike. All'interno dello standard di servizio "Annullamenti", vengono misurati due aspetti, vale a dire gli annullamenti da parte dell'utente in qualità di venditore e gli annullamenti da parte del cliente dopo la data di consegna promessa. Delineeremo entrambi gli scenari poco di seguito.

Annullamento effettuato da te come venditore

Se lo desideri, puoi annullare qualsiasi ordine ricevuto da un cliente. Tuttavia, tieni presente che quasi tutti i clienti lo sperimenteranno negativamente, poiché ovviamente acquistano i tuoi prodotti perché vogliono riceverli. Pertanto, Bol.com vuole prevenire il più possibile le cancellazioni effettuate dai venditori al fine di facilitare un ambiente di acquisto stabile e affidabile per tutti i clienti. Ecco perché "Annullamenti" è uno degli standard di servizio a cui ogni venditore deve aderire.

Cancellazione da parte del cliente dopo la data di consegna promessa

Qualsiasi cliente presumerà che il suo ordine verrà consegnato nei tempi di consegna promessi, quindi quando ciò non accade, un cliente sarà inevitabilmente deluso. L'insoddisfazione aumenta, quando un cliente annulla un ordine che non è ancora stato consegnato. Questo è il motivo per cui anche questo conta come una cancellazione e influirà sul tuo punteggio complessivo. Il cliente annulla l'ordine prima della data di consegna promessa? Quindi questa cancellazione non conterà per il tuo punteggio. Non riesci a consegnare un ordine in tempo? Quindi annullare l'ordine il prima possibile, consentendo al cliente di cercare un'alternativa.

3. Fornisci sempre un numero Track & Trace per tutte le spedizioni di pacchi

Se invii un pacco a un cliente, al cliente generalmente piace sapere dove si trova il pacco in un dato momento. Fornendo un numero di tracciabilità con ogni ordine, dai la possibilità ai clienti di seguire il loro ordine. A volte le persone non sono a casa all'orario di consegna promesso, il che renderà più facile per loro cambiare attività ed essere a casa quando il corriere consegna i loro prodotti. Pertanto, ti consigliamo di aggiungerlo sempre ai tuoi pacchetti. Per la posta nella cassetta delle lettere, un numero di tracciabilità non è obbligatorio, tuttavia è altamente auspicabile fornire a questi clienti lo stesso servizio.

4. Hai bisogno di una valutazione del cliente di 8 o superiore

L'opinione del cliente è essenzialmente il fattore più importante quando si fa affari. Perché un cliente soddisfatto torna più velocemente, ma sarà anche propenso a pubblicare prima una recensione positiva su di te. Altri potenziali clienti guardano queste opinioni che i tuoi clienti pubblicano per te. La valutazione per i clienti è una misura della qualità di un partner e i clienti ne tengono conto nella considerazione dell'acquisto, oltre ai tempi di consegna e al prezzo di vendita. Con una buona valutazione, è molto più probabile che i clienti scelgano di acquistare un articolo da te. Nel tuo account di vendita Bol.com, puoi vedere le tue valutazioni medie. Troverai anche suggerimenti e consigli su come mantenere e migliorare la tua valutazione. Per una buona prestazione sullo standard di servizio "Valore di valutazione" utilizziamo un 8 come limite più basso. Se hai una media di 8 o superiore negli ultimi tre mesi, significa che i tuoi clienti sono davvero soddisfatti.

5. Accessibilità telefonica per il 90% di tutti i tentativi di chiamata di Bol.com

In alcuni casi, Bol.com proverà a contattarti se ha bisogno di determinate informazioni da te. Questo può riguardare la gestione di ordini, domande o reclami dei clienti e argomenti simili. Per poter servire il cliente nel minor tempo possibile, è importante che tu risponda ad almeno il 90% dei tentativi di chiamata in orario d'ufficio, dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:00. Se strutturalmente non rispondi al telefono, questo si tradurrà in una tariffa più bassa per te come venditore.

6. Domande dai clienti

Per fornire ai clienti il ​​miglior servizio possibile, è importante informarli nel modo più completo possibile su tutto ciò che vendi. Ciò significa fornire informazioni come le caratteristiche del prodotto o lo stato attuale del loro ordine. Perché questo può prevenire le domande dei clienti a cui potresti dover rispondere, se non fornisci loro informazioni sufficienti in anticipo. Ciò può comportare molto lavoro extra, motivo per cui è importante fornire informazioni dettagliate sui tuoi servizi. Lo faresti anche tu, se avessi creato un negozio online unico. Uno standard dinamico personale viene utilizzato per il numero di domande dei clienti che ricevi, per quanto riguarda il numero totale di ordini. Queste informazioni si basano sugli articoli che vendi e possono essere trovate nella pagina "Rendimento" nel tuo futuro account di vendita Bol.com. La percentuale prevista di domande dei clienti in base alle tue vendite è il tuo "standard dinamico" personale.

Se superi questo standard, riceverai un'e-mail da noi in grado di apportare una modifica. Al momento, questo standard di servizio non include il calcolo del punteggio di rendimento futuro. È sempre molto importante aiutare il cliente il prima possibile. Idealmente anche soddisfacente, a condizione che tu:

Ricevi molte domande dai clienti? Quindi guarda quali domande avrebbero potuto essere evitate fornendo informazioni sufficienti e come puoi prevenire tali domande nella fornitura di informazioni ai clienti successivi.

7. Un tempo di risposta del 90% delle domande dei clienti gestite entro 24 ore

Rispondere rapidamente alle domande dei clienti ha un effetto positivo sulla soddisfazione del cliente. Per questo motivo, Bol.com misura il tuo tempo di risposta. La piattaforma si aspetta che ogni partner gestisca il 90% delle domande dei clienti entro 24 ore. Se non hai fornito una risposta iniziale entro 24 ore in una settimana su dieci o più nuove domande dei clienti, ti verrà inviata un'e-mail in merito, in modo da poter migliorare i tempi di risposta. Sfortunatamente, a volte capita di ricevere due volte una domanda del cliente. Ad esempio, perché il servizio clienti di bol.com ti inoltra una domanda di follow-up. Bol.com si aspetta che tu fornisca una risposta a tutte le domande dei clienti duplicate, in modo che il tempo di risposta a tutte queste domande dei clienti sia ben misurato.

8. NPS dopo il contatto con il cliente di 10 o superiore

L'NPS (Net Promotor Score) dopo il contatto con il cliente è un punteggio di raccomandazione che indica quanto sono soddisfatti i clienti con il servizio, in risposta alla domanda del cliente a cui hai risposto. Quando chiudi una domanda del cliente, il "Sondaggio NPS dopo il contatto con il cliente" può essere inviato al cliente 24 ore dopo. Tra gli altri elementi, i clienti rispondono a una domanda di raccomandazione e lo fanno assegnando un voto su una scala da 0 a 10. Più alta è questa cifra, più i clienti soddisfatti e fedeli sono in generale. L'NPS viene quindi calcolato sottraendo la percentuale di "detrattori" (clienti che danno da 0 a 6) dalla percentuale di "promotori" (clienti che danno un 9 o 10). Ciò si traduce in un punteggio NPS compreso tra -100 e +100. Per una buona prestazione sullo standard di servizio "NPS dopo il contatto con il cliente", Bol.com utilizza un NPS dopo il contatto con il cliente di 10 come limite più basso. Al momento, questo standard di servizio non conta nel calcolo del punteggio complessivo delle prestazioni.

9. Resi e come gestirli

Anche quando hai un solido negozio online e ottimi prodotti, i resi sono essenzialmente inevitabili. Ci saranno sempre dei clienti che non saranno soddisfatti, quindi è importante fornire informazioni chiare e concise sui prodotti che offri per evitare il maggior numero possibile di resi. Tutti beneficiano della prevenzione dei ritorni; è buono per la soddisfazione del cliente e ti fa risparmiare tempo e denaro. Approfondimenti sull'importo dei resi e sulla percentuale di ritorno prevista possono aiutarti a tenere sotto controllo i tuoi resi. Bol.com chiama il tuo "standard dinamico" personale la percentuale di ritorno prevista in base alle tue vendite. Se superi questo standard, Bol.com ti informerà via e-mail, in modo che tu possa adattarti ad esso. Ottieni molti ritorni? Quindi utilizza i motivi del reso nell'account di vendita per scoprire come prevenire i resi in futuro.

Come vengono calcolati tutti questi standard di servizio?

Ogni settimana la piattaforma Bol.com verifica se hai soddisfatto i tre standard più importanti: "Consegnato in tempo", "Annullamenti" e "Tempo di risposta". Ciò è dovuto al fatto che questi standard di servizio sono più importanti per la soddisfazione del cliente. Ricevi uno avvertimento per lo standard di servizio "Consegnato in tempo" quando il punteggio settimanale è inferiore al 93% per 3 o più articoli in ritardo. C'è un limite inferiore assoluto nei numeri; se non soddisfi lo standard di servizio solo per 1 o 2 articoli in ritardo a settimana, questo non verrà conteggiato nel tuo punteggio complessivo.

Per assicurarti di avere più informazioni possibili sulle tue prestazioni, i tuoi punteggi vengono aggiornati quotidianamente nel tuo account di vendita Bol.com. In questo modo hai sempre una panoramica aggiornata della performance del tuo venditore, in modo da sapere sempre dove c'è ancora profitto da realizzare. Tuttavia, questi punteggi non sono immediatamente definitivi perché lo saranno solo dopo una settimana e mezza, il mercoledì. Questo perché i punteggi come "Consegnato in tempo" non sono immediatamente noti.

Scegliere un corriere per il trasporto

Bol.com si impegna molto nella soddisfazione del cliente e, quindi, il vettore che scegli avrà un grande impatto sulle tue prestazioni come partner. È noto che il processo di consegna ha molta influenza sulla soddisfazione del cliente. Ovviamente sei libero di decidere da solo con quale corriere spedire i tuoi ordini. Tuttavia, Bol.com non può tracciare i pacchi inviati tramite un soggetto diverso dai servizi di consegna affiliati a bol.com – PostNL, DPD, DHL o Bpost – e anche la posta. Nell'interesse del cliente, Bol.com ritiene importante avere informazioni dettagliate sul punteggio "Consegnato in tempo". Ecco perché è stata introdotta la conferma di consegna. Questo metodo è stato ampiamente studiato e si è dimostrato rappresentativo. A livello di articolo, a volte sorgono differenze, ma queste deviazioni sono tanto spesso positive quanto negative. Finché tutti i risultati vengono contati, viene creata un'immagine realistica della realtà e quindi non vengono apportate correzioni.

Intercompany Solutions può aiutarti a creare un negozio online olandese

Diventare un partner Bol.com è un modo sicuro per fare soldi all'estero, a causa della piccola quantità di rischio che corri. Come puoi vedere, tuttavia, diventare un partner Bol.com richiede ricerca e duro lavoro. Dovrai soddisfare continuamente gli standard di servizio, affinché i clienti ti trovino e tornino al tuo negozio online. Consigliamo inoltre vivamente di ricercare i tipi di prodotti che si desidera vendere. Sapere cosa vendi rende più facile vendere effettivamente gli articoli, poiché puoi fornire ai clienti molte informazioni sui prodotti. Assicurati di investire tempo nelle relazioni con i clienti e di mantenere sempre aggiornato il tuo negozio online, in questo modo dovresti essere in grado di guadagnare con successo tramite Bol.com. Se hai domande sulla creazione di un negozio online olandese, tramite Bol.com o direttamente, non esitare a contattare il nostro team in qualsiasi momento per informazioni più dettagliate sull'argomento.

Fonte: https://partnerplatform.bol.com/nl/hulp-nodig/prestaties/servicenormen-bol-com/

Dedicato a supportare gli imprenditori con l'avvio e la crescita di attività nei Paesi Bassi.

Membro di

menuchevron in giùcerchio incrociato