Molte aziende e aziende trattano la proprietà intellettuale come una risorsa significativa. I diritti ad esso correlati - copyright, marchi, brevetti - spesso si dimostrano più redditizi rispetto alle risorse fisiche. Pertanto, è importante che le aziende sviluppino strategie adeguate rispetto alla loro proprietà intellettuale al fine di garantire il miglior uso e protezione dei loro beni. La presente breve panoramica fornisce informazioni sui principali diritti rilevanti per la proprietà intellettuale e la loro protezione ai sensi della legge in Olanda.

Brevetti nei Paesi Bassi

Nei Paesi Bassi, la legge sui brevetti (Rijksoctrooiwet) di 1995 tutela i diritti di brevetto. Per definizione, i brevetti sono diritti esclusivi per le invenzioni in tutti i campi tecnologici. Le invenzioni sono brevettabili se soddisfano diversi requisiti:

  • riguardano un processo o un prodotto tecnico;
  • sono nuovi, cioè non sono stati divulgati pubblicamente con alcun mezzo prima del giorno di presentazione della domanda di registrazione di brevetto;
  • comportano passi inventivi, cioè le invenzioni non sono troppo ovvie;
  • hanno applicazioni industriali.

Le domande per i brevetti olandesi sono presentate all'ufficio brevetti nazionale. Il richiedente deve richiedere una ricerca per novità 13 mesi dopo la presentazione della domanda. In altri mesi 9, i risultati della ricerca diventano disponibili. Questi risultati, tuttavia, non decidono se l'invenzione sarà brevettata o meno, anche se manchi di novità secondo il rapporto. In una controversia, il requisito per la novità è considerato in tribunale. Il brevetto o la domanda sono inclusi nel registro dei brevetti dei Paesi Bassi diciotto mesi dopo la presentazione della domanda. Il termine di protezione è di venti anni dalla data di deposito.

Il proprietario del brevetto ha il diritto esclusivo di vietare l'uso dell'invenzione a fini commerciali da parte di terzi. Uso dell'invenzione significa produzione, immissione sul mercato, prestito, vendita, offerta, fornitura, stoccaggio e importazione dell'invenzione brevettata.

Marchi in Olanda

I marchi sono segni che contraddistinguono i servizi o i prodotti delle società da altri sul mercato. Possono essere loghi o nomi di marchi. I nomi di società o nomi commerciali possono essere considerati marchi commerciali.

Il BCIP (Convenzione del Benelux relativa alla proprietà intellettuale) stabilisce che un marchio deve essere prima registrato per garantire la protezione in Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi. Il BOIP (Benelux Intellectual Property Office) è l'istituzione per la registrazione ufficiale dei marchi in Benelux. La registrazione definitiva di un marchio è completata in circa 4 mesi. Il pagamento di un costo aggiuntivo può accelerare la procedura. L'Ufficio si rifiuterà di registrare un marchio se, tra le altre ragioni:

  • manca di caratteristiche distintive o non soddisfa la definizione del marchio;
  • esso è in conflitto con la moralità o l'ordine pubblico;
  • può fuorviare il pubblico.

Tutte le registrazioni di marchi in Benelux sono valide per gli anni 10. Sono rinnovabili ogni anno 10 se la richiesta di rinnovo viene inviata 6 mesi prima della data di scadenza del marchio. I marchi devono essere utilizzati attivamente per mantenere i loro diritti.

I proprietari dei marchi hanno il diritto esclusivo di vietare alle altre parti di utilizzare o registrare segni più recenti, identici ai loro marchi commerciali e di utilizzarli per servizi o prodotti identici. La registrazione o l'uso di segni più recenti simili per servizi o merci simili possono anche essere vietati se esiste una probabilità di confusione. I proprietari di marchi famosi nella regione del Benelux possono anche contestare l'utilizzo di segni nuovi o identici per qualsiasi servizio o merce (indipendentemente dal loro livello di somiglianza) se tale utilizzo avvantaggia ingiustamente la reputazione originale o il carattere dei loro marchi o porta conseguenze sfavorevoli per i proprietari.

Alcune organizzazioni multinazionali danno la possibilità agli imprenditori stranieri di utilizzare i loro marchi in franchising. Questo può essere concluso come parte di un contratto di franchising, che regola i requisiti di franchising e la compensazione finanziaria tra il franchisee e il franchisor. Naturalmente, gli accordi di franchising devono rispettare la legge olandese. Leggi qui per maggiori informazioni sugli accordi di franchising.

Nomi commerciali nei Paesi Bassi

In Olanda, i nomi commerciali sono protetti dalla legge olandese sui nomi commerciali (Handelsnaamwet). I nomi commerciali sono definiti come i nomi con cui le aziende commerciano. In generale, un'azienda può scegliere liberamente un nome commerciale, purché il nome scelto non sia fuorviante, ad esempio per quanto riguarda la proprietà o la natura giuridica dell'entità.

La protezione non richiede la registrazione del nome commerciale, ad esempio nel Registro commerciale dei Paesi Bassi. I diritti connessi ai nomi commerciali derivano dal loro uso. Contrariamente ai marchi, i nomi commerciali non devono essere originali. Tuttavia, i nomi descrittivi hanno una protezione limitata.

La legge sui nomi commerciali vieta l'uso di un nome, simile o identico a un nome utilizzato da un'altra entità se tale uso può causare confusione, data la posizione e la natura delle entità.

Diritti d'autore nei Paesi Bassi

In Olanda, la legge sul diritto d'autore (Auteurswet) protegge i diritti d'autore. Offre agli autori di opere artistiche, letterarie o scientifiche diritti esclusivi di riprodurre le loro opere e renderle pubblicamente disponibili.

Secondo la legge olandese, le opere dovrebbero avere caratteri originali e individuali e riflettere le impronte personali dei loro autori. Le disposizioni contengono un elenco esemplare di opere idonee al diritto d'autore: dipinti, libri, programmi per computer, brochure, ecc. Anche i loghi e il sito web / design del prodotto possono essere protetti dai diritti d'autore. Idee, concetti e formati non sono protetti se non sono incorporati in opere specifiche.

I diritti d'autore sono ottenuti attraverso la creazione di opere che soddisfano le condizioni di cui sopra. Non esistono requisiti ufficiali, ad esempio l'utilizzo di un segno come "©" o la registrazione. La protezione del copyright termina 70 y. dopo la morte dell'autore. Se la creazione è stata creata da una persona giuridica, il copyright è protetto per 70 y. dopo la prima pubblicazione del lavoro.

C'è un'opzione per inviare un i-DEPOT al BOIP. Ciò può provare l'esistenza di una creazione in un determinato momento e potrebbe essere utile quando si considera se un particolare lavoro è originale. L'i-DEPOT, tuttavia, non crea un diritto di proprietà intellettuale indipendente.

I proprietari del copyright possono vietare alle altre parti di pubblicare o riprodurre il proprio lavoro senza autorizzazione. Se un determinato prodotto e un'opera protetta da copyright lasciano impressioni globali identiche, c'è una violazione del copyright. Le controversie sono portate alle corti competenti che valutano i casi considerando le caratteristiche protette da copyright dell'opera.

Se avete domande in merito alla proprietà intellettuale e ai relativi diritti o intendete sviluppare un'attività nei Paesi Bassi, potete contattare i nostri agenti olandesi specializzati nell'assetto societario.

contatta un pulsante esperto