I Paesi Bassi sono tra i principali esportatori di prodotti alimentari e agricoli in tutto il mondo grazie alle sue innovazioni nella tecnologia agroalimentare. Il settore offre una fonte affidabile di alimenti sani e sicuri prodotti utilizzando metodi rispettosi della natura e dell'ambiente.

Se sei interessato a creare un'attività nel settore agricolo e alimentare dei Paesi Bassi, contatta i nostri agenti specializzati nella costituzione di società. Vi forniranno consulenza legale e ulteriori informazioni su come creare una società olandese.

Fornire cibo sano da fonti sostenibili

La rapida urbanizzazione globale e la migrazione di persone dalle aree rurali alle grandi città portano ad una crescente domanda di approvvigionamento alimentare sano e sostenibile nelle zone urbane. La sicurezza del cibo è fondamentale per il benessere sociale e le prestazioni economiche. La ricerca è rivolta a soluzioni riguardanti la sicurezza alimentare, il benessere degli animali, l'abitazione e lo smaltimento dei rifiuti, nonché l'educazione, la governance e l'equità sociale. I Paesi Bassi si trovano in una regione del delta relativamente piccola a bassa quota, dove la terra è una risorsa preziosa. Questo è uno dei motivi per cui le aziende agricole locali sono tra le più efficienti, sostenibili e intensive a livello mondiale.

Grazie al terreno fertile, all'elevata qualità dei prodotti, all'agricoltura intensiva, alle competenze commerciali e alle vaste conoscenze in agricoltura, i Paesi Bassi esportano prodotti alimentari su scala globale. Si tratta di prodotti di origine vegetale e animale, ossia pollame (carne), uova e bestiame. Altri articoli chiave per l'esportazione sono macchine automatiche per la lavorazione degli alimenti come raccoglitori per frutta tenera, separatori di carne e attrezzature per la lavorazione delle patate, oltre a conoscenze sulla lavorazione degli alimenti. Dodici delle quaranta aziende leader nella produzione di alimenti e bevande hanno centri di ricerca e sviluppo nel paese.

Cinque motivi per scegliere i Paesi Bassi per la tua azienda nel settore agro-alimentare

1. Il paese è leader mondiale nell'innovazione e nell'esportazione di alimenti e prodotti agricoli

Dopo gli Stati Uniti, L'Olanda è il secondo esportatore di prodotti agricoli nel mondo. Cade nel Global Top 3 dei produttori di frutta e verdura, insieme a Stati Uniti e Spagna, fornendo il 25% di tutti gli ortaggi per l'esportazione dal continente europeo. Il settore agricolo olandese è diversificato e copre una varietà di sottosettori di coltivazione di piante e di zootecnia, tra cui la coltivazione in campo e in serra, la frutticoltura, l'allevamento di suini e prodotti lattiero-caseari.

L'Olanda vede le cose in prospettiva. Questo è evidente dall'infrastruttura di ricerca e innovazione di fama mondiale nel paese. L'Università di Wageningen è stata votata prima tra le università agricole in tutto il mondo per tre anni consecutivi nella classifica di Taiwan che comprende università 300 + che si occupano di ricerca scientifica. Delle principali ventisei aziende nel settore dell'agricoltura e dell'alimentazione, cinque hanno strutture di ricerca e sviluppo con sede nel paese. Ecco alcuni esempi di investimenti fatti da aziende private:

  • un nuovo centro di Ricerca e Sviluppo di Danone a Utrecht che concentra la ricerca europea dell'azienda sull'alimentazione e nutrizione clinica dei bambini;
  • un nuovo centro europeo di ricerca e sviluppo di Heinz a Nijmegen;
  • un nuovo centro di ricerca e sviluppo della Royal FrieslandCampina a Wageningen;

2. L'Olanda ha un clima mite, terreni fertili, terreno pianeggiante e posizione favorevole nel centro del continente europeo

Oltre alle sue eccellenti caratteristiche geografiche, il paese dispone di infrastrutture, logistica, settore alimentare e commercio estremamente ben sviluppati.

3. Rinnovamento riuscito delle catene della produzione agroalimentare

Per molti anni l'agricoltura nei Paesi Bassi ha mantenuto la sua posizione di leader nella competizione internazionale attraverso investimenti attivi volti a rinnovare le catene della produzione agricola. I coltivatori e gli agricoltori sono partner idonei in questa catena. Il loro obiettivo principale è fornire cibo e piante (comprese le piante ornamentali) con il miglior rapporto qualità-prezzo utilizzando metodi sostenibili, innovativi e socialmente responsabili.

4. I Paesi Bassi sostengono la Global Food Security Alliance

È stato stimato che da 2050 la popolazione mondiale raggiungerà 9 miliardi. Se gli attuali livelli di produzione alimentare rimangono invariati, ci sarà una carenza di 70%. L'Alleanza intende risolvere questo problema utilizzando un approccio olandese basato su sistemi intelligenti per il clima in agricoltura. Intende intensificare ed espandere progetti su scala ridotta di pescatori, piccoli agricoltori e coltivatori di orticoli e mantenere un elevato livello di sicurezza alimentare concentrandosi su vantaggiosi partenariati pubblico-privato.

5. Agricoltura rispettosa dell'ambiente e sostenibile

Indipendentemente dagli stretti margini di profitto, l'azienda agricola investe risorse significative nella protezione dell'ambiente e attua miglioramenti per quanto riguarda il benessere degli animali. Mentre l'attività agricola è un motore principale dell'economia nazionale, comporta alcuni rischi per l'ambiente. Negli ultimi decenni, l'agricoltura ha mostrato una tendenza crescente di scala e intensità della produzione, portando ad un crescente impatto del letame e dei fertilizzanti nelle aree non urbane. L'agricoltura deve essere più sostenibile. Attualmente, il settore agricolo nei Paesi Bassi è orientato verso la sostenibilità al fine di fornire cibo sano e sicuro, prodotto con attenzione per l'ambiente e il paesaggio.

Leggi qui per esplorare l'industria olandese dell'orticoltura.

contatta un pulsante esperto