Dal referendum in 2016, la Brexit è stata da allora un argomento di grandi controversie. Sarà davvero vantaggioso per il Regno Unito uscire dall'Unione europea? Che tipo di conseguenze avrà questo sia per i lavoratori che per gli imprenditori? E qual è la migliore strategia per rimanere in contatto con l'UE, se sei un imprenditore o un imprenditore?

È specificamente l'ultima domanda che ha costretto molti imprenditori a grattarsi la testa, per così dire. Ovviamente il trasferimento e / o l'apertura di filiali extra in un paese dell'UE sono il modo migliore per raggiungere questo obiettivo nella maggior parte dei casi. Ma il trasferimento non è solo un piccolo passo, basta tempo, ricerca e preparativi adeguati. Tuttavia, quasi le aziende 100 hanno fatto questa mossa e sono orgogliosi proprietari di una nuova sede nei Paesi Bassi o di una nuova filiale.


Il CEO di Intercompany Solutions Bjorn Wagemakers e il cliente Brian Mckenzie sono presenti in CBC News - L'economia olandese si prepara al peggio con Brexit, in una visita al nostro notaio su 12 di febbraio 2019.

La data della Brexit è quasi arrivata e le persone hanno bisogno di soluzioni

Mancano solo settimane o mesi alla giornata della Brexit. Sempre più imprenditori provano sentimenti inquieti e irrequieti riguardo alla domanda importante o no. Ciò ha già portato a un aumento significativo di aziende che si orientano sui Paesi Bassi per una possibile nuova base nel mercato europeo. E questo numero diventerà facilmente più grande, poiché altre organizzazioni e aziende 325 stanno pensando di trasferirsi qui in un futuro molto prossimo.

L'aumento è maggiormente visibile nel settore finanziario, nei media e nelle comunicazioni, nell'informatica e nelle biotecnologie. Le aziende di questi settori sono per lo più attratte dall'Olanda a causa dell'eccellente mercato del lavoro in combinazione con opportunità e permessi finanziari indulgenti. Non sono solo le società del Regno Unito che decidono di stabilirsi qui: anche una grande banca giapponese come Norinchukin e la CBOE americana hanno preso la stessa decisione.

Non tutte le aziende sono pronte ad agire ancora

Molte aziende del Regno Unito sono ancora un po 'titubanti, perché non è ancora chiaro come prenderà forma la Brexit e quali saranno gli esatti effetti sulla comunità degli affari. Potrebbe tuttavia comportare alcuni rischi per la tua azienda, se non prendi in considerazione almeno una filiale in un paese dell'UE prima che entri in vigore una Brexit difficile. Questo sicuramente potrebbe avere conseguenze come:

  • Un ritardo sostanziale in tutte le attività commerciali dovuto alle formalità di frontiera obbligatorie e alla documentazione necessaria di cui avrete bisogno ora
  • Non sarai più in grado di prendere parte al libero mercato dell'UE, questo renderà molto più difficile assumere freelance o acquistare e vendere prodotti da e verso altri paesi dell'UE
  • Puoi fare affidamento sulla creazione di un backlog nei tuoi servizi molto velocemente a causa di tutti i nuovi requisiti e documenti
  • Stai rischiando di perdere clienti da tutta l'UE, semplicemente perché sarà più facile per loro trovare un concorrente che ha ancora sede nell'UE

Le soluzioni interaziendali possono aiutarti a evitare tali conseguenze

L'elenco è molto più lungo di questo, poiché ogni singola impresa sarà soggetta a determinati svantaggi aggiuntivi legati a un settore specifico. Se si desidera evitare tali conseguenze, sarebbe saggio prendere in considerazione l'apertura di una filiale in Olanda. Le soluzioni interaziendali possono realizzarlo per te in pochi giorni lavorativi, inoltre non avrai nemmeno bisogno di un luogo fisico immediatamente in quanto è anche possibile stabilire una filiale o una filiale. Non esitate a contattarci in qualsiasi momento con domande, cercheremo di aiutarvi in ​​ogni modo possibile.

Attualmente Intercompany Solutions riceve richieste relative alla Brexit quasi quotidianamente e ha aiutato molte aziende a effettuare la transizione.