Paradiso fiscale Paesi Bassi

Se chiedeste a un Joe regolare nelle strade dei Paesi Bassi, probabilmente non definirebbe i Paesi Bassi come un "paradiso fiscale". Tuttavia, per alcune società, i Paesi Bassi erano considerati un paradiso fiscale.

Il sistema fiscale nei Paesi Bassi si concentra sull'attrarre capitali stranieri e un ottimo modo per farlo è offrire riduzioni d'imposta e sussidi. L'Olanda ha, per esempio, accordi di doppia imposizione con molti paesi. Una delle più grandi interruzioni per molte aziende è il fatto che i diritti d'autore in arrivo non sono tassati in Olanda. I Paesi Bassi stanno attualmente affrontando le critiche attuando una serie di nuovi regolamenti per combattere l'elusione fiscale.

Che cosa è esattamente un paradiso fiscale?

Prima di approfondire, è importante sapere che cos'è esattamente un paradiso fiscale. Un paradiso fiscale è un paese che offre alle imprese straniere (e anche agli individui) una responsabilità fiscale minima in un ambiente stabile. Informazioni finanziarie limitate o inesistenti su questa responsabilità saranno condivise con le autorità straniere.

Le aziende non devono operare fuori dal paradiso fiscale, per beneficiare delle politiche locali. Ciò significa che un'azienda può essere stabilita in un paese in cui le tasse sono elevate, ma che sceglie di pagare le tasse in un paese con tariffe molto basse (o addirittura zero) per le tasse. Soprattutto le società statunitensi cercano paradisi fiscali, poiché ciò li aiuta a migliorare i loro profitti.

I Paesi Bassi combatteranno l'evasione fiscale

I Paesi Bassi coopereranno a livello internazionale per ridurre l'evasione fiscale. Il governo ha annunciato una varietà di misure per combattere l'evasione fiscale. Tra le azioni citate sono:

"IO. A partire da 2021, i Paesi Bassi introdurranno una ritenuta alla fonte sui flussi di interessi e royalty in uscita verso le giurisdizioni a bassa tassazione e in situazioni abusive. Ciò impedisce ai Paesi Bassi di essere utilizzati per attività di trasferimento ai paradisi fiscali.
II. Il governo vuole offrire sia ai Paesi Bassi che ai suoi partner contrattuali una serie efficace di strumenti contro l'elusione fiscale.
III. Nell'attuazione della prima e della seconda direttiva europea per combattere l'elusione fiscale (ATAD1 e ATAD2), i Paesi Bassi andranno oltre quanto previsto da questa direttiva.
IV. L'importanza della trasparenza nell'approccio all'elusione e all'evasione fiscale è evidente. Il governo sta pertanto continuando lo sforzo politico del precedente governo. Il governo chiarirà la legge sulla responsabilità legale di avvocati e notai. Le ammende inflitte sono state rese pubbliche. Ciò significa che questi fornitori di servizi finanziari devono essere più responsabili delle strutture su cui consigliano.
V. Per rafforzare l'integrità dei mercati finanziari, il governo sta lavorando sulla legislazione per stabilire un cosiddetto registro UBO (Ultimate Beneficial Owner). Anche la legislazione esistente per gli uffici fiduciari sarà rafforzata. "

Trova qui la posizione originale del regolatore olandese sulle misure, come annunciato su 23-02-2018.

Ingiusto confrontare i Paesi Bassi con altri "paradisi fiscali"

Crediamo sia ingiusto rivolgersi ai Paesi Bassi come un semplice paradiso fiscale, i Paesi Bassi sono famosi per la colorata capitale di Amsterdam e il porto di Rotterdam - il più grande porto in Europa e fino a poco tempo il più grande porto del mondo. Inoltre, i Paesi Bassi sono molto popolari per il suo ambiente favorevole alle imprese.

  • L'aliquota delle imposte sul reddito delle società nel paese può essere tra le più basse in Europa (20% imposta sulle società), ma le aliquote fiscali sono superiori ai paradisi fiscali offshore, che di solito non applicano alcuna imposizione fiscale.
  • I Paesi Bassi non offrono società offshore
  • Le infrastrutture del paese sono tra le migliori in tutto il mondo;
  • I Paesi Bassi hanno un'economia prospera e reale, non è una semplice repubblica "paradiso fiscale"
  • I cittadini olandesi sono altamente istruiti
  • L'Olanda ha un'eccellente reputazione come nazione commerciale sin dai primi 1600
  • I Paesi Bassi sono stati il ​​primo paese al mondo a costituire una società quotata in borsa in 1602, con la società East India Trading, in cui gli olandesi
  • Gli imprenditori commerciali sono sempre i benvenuti nei Paesi Bassi. La cultura è aperta alle influenze internazionali, come è stato per centinaia di anni.
  • La percentuale di persone olandesi che parlano lingue straniere è piuttosto alta. Quasi tutti conoscono l'inglese e molti sono esperti in francese o tedesco;
  • I risultati di un'indagine condotta da G. Thorton negli ultimi anni mostrano che l'Olanda è tra i primi paesi al mondo per avviare un'impresa;
  • I Paesi Bassi attirano varie società straniere grazie alla sua politica stabile e alla legislazione e alle buone relazioni internazionali.
  • Ulteriori studi dimostrano che le aziende internazionali hanno una forte fiducia nei Paesi Bassi quando avviano i loro affari grazie al loro ambiente internazionale e al multiculturalismo. Il paese ospita molte aziende internazionali che riportano un'esperienza positiva.

Ti piacerebbe iniziare una società nei Paesi Bassi?

Se stai cercando un paese europeo stabile e un'economia prospera per espandere il tuo business, potrebbe essere saggio esaminare la possibilità di stabilendo una filiale della tua azienda nei Paesi Bassi. Le soluzioni interaziendali possono aiutarti a farlo. Negli anni passati, abbiamo aiutato a formare le società 500 e offriamo una garanzia di soddisfazione% 100.

I nostri esperti di giurisprudenza faranno in modo che ogni aspetto della creazione della tua attività sarà fatto secondo tutte le leggi pertinenti. Possiamo aiutarvi in ​​ogni aspetto, dalla creazione della vostra attività ai servizi di contabilità, apertura di conti bancari, servizi di cittadinanza e di residenza, e servizi legali.

contatta un pulsante esperto