Hai una domanda? Chiama un esperto

Hai una domanda? Chiama un esperto

Fondazione ANBI (Non profit)

[av_one_full first min_height = ”vertical_alignment =” space = ”custom_margin =” margin = '0px' row_boxshadow = ”row_boxshadow_color =” row_boxshadow_width = '10 'link = ”linktarget =” link_hover = ”padding =' 0px 'highlight =” highlight_size "Border =" border_color = "radius = '0px' column_boxshadow =" column_boxshadow_color = "column_boxshadow_width = '10 'background =' bg_color 'background_color =" background_gradient_color1 = "background_gradient_color2 =" background_gradient_direction = "sfondo in alto a sinistra" "background_repeat =" no-repeat "animation =" mobile_breaking = "mobile_display =" av_uid = 'av-tl0md1 ′]

[av_textblock size = "font_color =" color = "av-medium-font-size =" av-small-font-size = "av-mini-font-size =" av_uid = 'av-kb0v1ly0 ′ admin_preview_bg = "]

La fondazione olandese ANBI

I Paesi Bassi offrono diversi tipo di basi, la fondazione ANBI è la fondazione (olandese: Stichting) più comunemente utilizzata per le organizzazioni non profit. ANBI sta per: "Algemeen Nut beogende instelling", un'entità con uno scopo generale. Le organizzazioni senza scopo di lucro vengono anche chiamate "ONG" o organizzazione non governativa.

Cos'è esattamente una fondazione ANBI?

Una fondazione ANBI è una persona giuridica (una fondazione). Una fondazione si forma costituendo un atto notarile con un notaio. La fondazione ha bisogno di alcune disposizioni nel suo statuto per essere in grado di qualificarsi per lo stato ANBI. Il Applicazione di stato ANBI può essere eseguito inviando la domanda, seguendo un elenco di requisiti dall'ufficio delle imposte.

Quali sono questi requisiti?

  • L'organizzazione deve servire a scopi di beneficenza per almeno il 90% delle sue spese.
  • L'organizzazione non mira al profitto con le sue attività di beneficenza (può trarre profitto con attività commerciali, ma deve utilizzare questo profitto per scopi di beneficenza).
  • Le persone coinvolte nell'organizzazione soddisfano gli standard di integrità (non possono avere precedenti penali).
  • Nessuna persona o entità può gestire i beni dell'ente di beneficenza come se fossero loro. I membri del consiglio e gli amministratori non possono avere un voto di maggioranza per l'utilizzo dei fondi dell'ente di beneficenza.
  • L'ente benefico non può conservare più fondi di quanto ragionevolmente sia necessario per il lavoro dell'associazione. I beni propri devono rimanere limitati
  • Il pagamento per i responsabili politici è limitato a una compensazione delle spese o una compensazione minima.
  • L'ente di beneficenza ha bisogno di un vero piano politico, questo deve includere la causa di beneficenza, il modo in cui i fondi vengono rigenerati e il modo in cui le risorse sono gestite e spese.
  • L'associazione ha bisogno di un ragionevole equilibrio tra costi di gestione e spese.
  • I fondi che rimangono dopo aver chiuso la beneficenza, devono essere spesi in beneficenza con una causa simile.
  • L'istituzione deve seguire i requisiti amministrativi. La contabilità deve mostrare quale policy maker ha ricevuto quali importi di commissioni e dichiarazioni. I costi che sono stati fatti. E la natura del reddito e il modo in cui i fondi sono gestiti.
  • L'istituzione deve pubblicare informazioni specifiche sul proprio sito web o su quello generale. Questo consiste in una sintesi della direzione e delle persone, il piano politico, la responsabilità finanziaria, le sue attività e le compensazioni finanziarie per i suoi membri.

(FAQ) ANBI Stichting

  • Qual è la differenza tra una fondazione ANBI e una fondazione regolare?
    La differenza tra una fondazione ANBI e una fondazione regolare è lo status ANBI. Lo stato ANBI è un passaggio aggiuntivo che deve essere eseguito dopo aver formato l'ANBI. L'ANBI ha anche alcune esenzioni fiscali, ma anche alcune restrizioni che una fondazione normale non ha.
  • Quali sono i vantaggi di una fondazione ANBI?
    I donatori alla fondazione possono ricevere esenzioni fiscali per le loro donazioni. La fondazione ANBI ha anche alcune esenzioni fiscali che stimolano l'aspetto benefico. Non ci sono tasse da pagare per le donazioni ricevute, non ci sono nemmeno tasse da pagare per i fondatori che donano alla fondazione.
  • Una fondazione ANBI può realizzare profitti?
    Sì, è possibile, a condizione che i profitti vengano utilizzati per finanziare la sua principale causa di beneficenza.
  • In che cosa può investire l'ANBI?
    In breve: tutto ciò che avvantaggia l'obiettivo della causa benefica. Ciò può includere raccolte di fondi, promozioni, omaggi e così via. E tutte le attività ad esso correlate.
    Una fondazione può coinvolgere altre società per l'assistenza con i suoi servizi. Immagina che il World Nature Fund assuma una società di organizzazione di eventi per pianificare una raccolta fondi o una società di marketing digitale per aggiustare il proprio sito web.
  • Quali sono le restrizioni di una fondazione ANBI?
    In breve: per ottenere lo status di ONG, i fondatori dichiarano che l'obiettivo non dovrebbe essere quello di rendere ricchi i membri del consiglio di amministrazione o di ricevere importi sproporzionati.
  • Una fondazione ANBI può compensare i membri del consiglio?
    Sì, ma ci sono dei limiti compenso dei membri del consiglio di amministrazione. Per la preparazione e la presentazione di una riunione, un membro del consiglio può ricevere un massimo di € 356. Per per le ONG più grandi esistono criteri diversi.
  • Può una Fondazione ANBI compensare il proprio personale e i volontari?
    Sì, i volontari possono ricevere fino a 170 € al mese o 1900 € all'anno esentasse, oltre questo importo la fondazione dovrebbe pagare lo stipendio tramite un contabile e pagare le tasse del datore di lavoro. Il dipendente in questo caso deve includerlo nella sua dichiarazione dei redditi.
  • Una fondazione ANBI può pagare dichiarazioni di spesa ai suoi membri?
    Sì, eventuali costi dichiarati (che devono essere giustificati in contabilità con un documento appropriato), possono essere pagati ai membri. Non ci sono limiti a tali dichiarazioni. Ovviamente la rilevanza per l'organizzazione e le sue attività dovrebbe essere chiara.

[/ Av_textblock]

[/ Av_one_full]

Ti piace questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

lascia un commento